Stranieri in aumento Macomer e Bortigali i centri più gettonati

Cresce il numero degli immigrati nei 10 comuni del territorio La percentuale (2 per cento) è inferiore alla media regionale

MACOMER. Sono Macomer e Bortigali i comuni del Marghine in cui si registra la percentuale più alta di stranieri residenti sia in valori assoluti che in termini percentuali. In base all’Istat, al 31 dicembre 2017 a Macomer risiedevano 248 stranieri (121 maschi, 127 femmine), provenienti principalmente da Romania, Marocco, Cina e Senegal che, sommati tra di loro, rappresentavano il 77% del totale. Gli stranieri costituivano il 2,47% dell'intera popolazione del capoluogo del Marghine che, alla fine dello scorso anno, era di 10.019 unità. Nel 2005 gli stranieri che risiedevano a Macomer erano, invece, 104 con una percentuale pari all'1%. A Bortigali su una popolazione residente di 1.335 persone il numero di cittadini stranieri era di 44 per una percentuale del 3,29%, la più alta dell'intero comprensorio, superiore anche a quella registrata a Macomer. Un incremento significativo considerando che nel paese ai piedi di Monte Santu Padre tredici anni fa erano presenti solo tre stranieri per una percentuale dello 0,2%. A fine 2017 gli altri comuni della zona con il più alto di stranieri residenti erano Bolotana con 40 (25, invece, nel 2005), Borore con 26 ( tredici anni fa il loro numero era di soli 4), Sindia con 25 (il doppio del 2005). Piuttosto scarna la pattuglia straniera trapiantata a Silanus: fronte di una popolazione di 2109 unità, al 31 dicembre 2017 si annoveravano solo 13 cittadini stranieri. Nel 2005 nel paese non era presente, invece, alcuno straniero. Stranieri assenti, nel 2005, anche a Birori dove oggi, a fronte di una popolazione di 596 persone, si contano 13 presenze (8 uomini, 5 donne), per una percentuale del 2,2%. Negli altri tre comuni del territorio, Dualchi, Lei e Noragugume, i dati segnalano un aumento lieve. A Dualchi, 613 abitanti, gli stranieri erano 8 a fronte dei 5 registrati a metà degli anni 2000; a Lei (499) erano 11 con un aumento di una sola unità rispetto a tredici anni fa, mentre a Noragugume (309 residenti) risultavano essere 4 in più rispetto all’unico
straniero presente nel 2005. In totale, alla fine del 2017, nei comuni del Marghine su una popolazione re di 22.069 persone gli stranieri erano 433 (197 maschi, 236 femmine) per una percentuale del 2% circa, nettamente inferiore rispetto a quella regionale che è pari al 3,3%.



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro