Confindustria: «Il turismo minerario opportunità di sviluppo»

NUORO. «Serve una svolta nell’ottica di una maggiore valorizzazione dei tre siti minerari del Nuorese, Orani, Lula e Gadoni». Questo il messaggio di Confindustria da Orani che venerdì scorso, nella...

NUORO. «Serve una svolta nell’ottica di una maggiore valorizzazione dei tre siti minerari del Nuorese, Orani, Lula e Gadoni». Questo il messaggio di Confindustria da Orani che venerdì scorso, nella sala ex Valchisone ha promosso, in collaborazione con la Camera di commercio, il convegno “I siti minerari come risorsa” dedicato allo sviluppo del turismo minerario nel centro Sardegna. «L’obiettivo della nostra proposta – spiega il presidente Roberto Bornioli – è di promuovere le potenzialità del patrimonio minerario della provincia di Nuoro in un’ottica economica, turistica, produttiva e culturale, anche sostenendo la creazione di sinergie tra istituzioni e tra pubblico e privati. Qualche giorno fa abbiamo illustrato in una lettera all’assessora Argiolas le nostre proposte sulla costruzione della destinazione turistica, di cui si sta discutendo in questi giorni a Nuoro nell’ambito della Nuoro Travel Week. All’interno dell’offerta turistica del nostro territorio – aggiunge Bornioli – occorre inserire anche i siti minerari e il Trenino verde, due attrattori formidabili soprattutto per incoraggiare nuovi flussi turistici nei territori delle zone interne».

Questi temi sono stati approfonditi nel corso del convegno dove sono state avanzate alcune proposte, anche sulla base di esperienze positive realizzate in altri territori e che possono essere replicate nel Nuorese. In particolare si è chiesto all’assessore regionale al Turismo di porre i siti minerari al centro delle politiche di settore e, alla Regione, di velocizzare l’attuazione del progetto Geo.Art.Net sui siti minerari, trasferendo le risorse ai Comuni e consentendo la realizzazione dei musei minerari a Orani e a Gadoni. L’intervento, finanziato dalla Regione con 1,5 milioni
di euro, è inserito nel Piano di rilancio del Nuorese, che però stenta ancora a decollare. Servirebbe puntare su una gestione dei siti minerari che coinvolga anche i privati, così da creare nuove imprese, nel settore dei servizi, della ristorazione e della ricettività, dell’artigianato.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community