Donna cade dentro un pozzo e muore

Remedia Serra, 70 anni, stava curando l’orto e le galline in località Pauleddas, a poche centinaia di metri dal paese

LOCULI. I familiari l’hanno cercata per ore perché non vedendola rientrare, mentre fuori iniziava a fare buio, hanno iniziato ad avere paura che le fosse capitato qualcosa. Remedia Serra, 70 anni di Loculi era una donna abitudinaria: tutta casa e chiesa, e ritagliava qualche ora della giornata alla cura dell’orto e delle galline, a poche centinaia di metri da casa. Ieri la tragedia. La pensionata è stata trovata morta all’interno di un pozzo nella campagna di proprietà, in località “Pauleddas”. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’accaduto: potrebbe essere sprofondata all’interno della cavità dopo essere passata sopra il coperchio che, rompendosi, l’avrebbe fatta precipitare all’interno, ma non è da escludere neppure la possibilità che, colta da un malore improvviso, forse per un giramento di testa, l’anziana abbia perso l’equilibrio proprio mentre si trovava reclinata sul pozzo intenta a prendere dell’acqua o anche solo a controllarne il livello dopo la pioggia degli ultimi giorni.

Remedia Serra vedova da 12 anni non aveva figli ma diversi nipoti che adorava e le volevano bene.

È stato uno di loro, intorno alle 19,30 a scorgerla all’interno del pozzo. Ha urlato disperato ma la zia non dava segni di vita. Ha afferrato il telefonino è ha lanciato l’allarme al 118. Sul posto è stata dirottata immediatamente l’ambulanza del paese, gli operatori del Gies che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. A “Pauleddas” i carabinieri della stazione di Irgoli e una squadra dei vigili del fuoco che hanno provveduto a illuminare la zona della tragedia con le torri fari degli automezzi per agevolare l’attività di recupero del corpo della pensionata. Si è sparsa in fretta la notizia della tragedia: tantissime persone sono accorse nella campagna vicina al paese per assistere e portare conforto ai familiari della donna che non si davano pace. Remedia Serra aveva superato con il sostegno della fede la morte del marito Giovanni Chessa rimasto schiacciato dal cancello di ferro della loro casa che si era piegato dal forte vento. L’uomo era morto dopo qualche giorno di ricovero all’ospedale di Nuoro. Così la donna rimasta vedova, scandiva le sue giornate dedicandosi alle faccende di
casa e agli impegni in parrocchia visto che faceva anche parte della confraternita di Santa Croce. La notizia della sua morte ieri sera ha destato grande commozione in paese. Perché Remedia Serra era una donna buona e amichevole, gentile e disponibile soprattutto verso i più bisognosi.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community