posada 

Nuova rottura della condotta idrica

Disagi per gli abitanti del paese e delle frazioni: risolti solo in serata

POSADA. Squadre di Abbanoa al lavoro ieri in via Vittorio Veneto per riparare l’ennesima falla della condotta idrica. Fino al completamento dei lavori in serata, si sono verificati cali di pressione e assenza di acqua non solo nel centro abitato di Posada e nella frazione di Sas Murtas, ma anche nelle borgate di Salapattu, San Narciso e Artu Canu a Siniscola, nel territorio di Budoni a Tamarispa, Solità, San Lorenzo, S’Iscala, Tanaunella, Muriscuvo', Berruiles, Lutturai, Luttuni e zona artigianale. A Posada vacanza forzata per gli studenti delle scuole medie, nel caseggiato scolastico ricavato provvisoriamente nei locali del centro sociale, non ci sono infatti scorte d’acqua e studenti e professori, hanno interrotto le lezioni alle dieci. «Proprio il tratto di acquedotto interessato dal guasto è già oggetto di un intervento in fase di definizione che consentirà – spiega una nota di Abbanoa, – con un investimento di 450 mila euro, di eliminare le continue criticità che si verificano lungo la rete di via Vittorio Veneto». Le vecchie tubature negli anno Novanta, sono state realizzate con un materiale plastico rivelatosi del tutto inadatto e soggetto a continue spaccature longitudinali tanto da richiedere continui interventi da parte dei tecnici. I lavori consistono in un intervento di “relining strutturale”: in pratica all’interno della vecchia condotta verrà infilata una nuova tubatura
flessibile in materiale più resistente e moderno. In questo modo non sarà necessario nemmeno sbancare la strada con scavi che comporterebbero il blocco della viabilità. Il tratto interessato sarà di due chilometri di cui 800 metri all’interno del centro urbano di Posada. (s.s.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro