Una app per Mastros e massàios

Oggi e domani 63 Cortes apertas con 178 espositori nei due rioni storici Seuna e Santu Predu

NUORO. Le eccellenze della tradizione artigiana, artistica, culturale, musicale, folcloristica ed enogastronomica. Con una app apposita: Ajo. È questo che offrirà Nuoro per l’edizione 2018 di Mastros e massàios, nuova tappa del circuito Autunno in Barbagia, oggi e domani. Il centro storico sarà animato da mostre, fiere, mercati, percorsi letterari, coralità e folclore, attività ricreative per bambini, degustazioni, rappresentazioni e spettacoli che faranno riscoprire le radici della comunità nuorese e visitare botteghe artigiane, studi artistici, case storiche, antichi cortili, musei, monumenti, piazze e luoghi di culto. Un vero e proprio viaggio alla riscoperta degli antichi mestieri: nei due rioni storici di Seuna e Santu Predu si vedranno all’opera mani esperte che plasmano pregiati materiali, per realizzare prodotti artigianali unici nel campo dell’oreficeria, ceramica, lavorazione del ferro, legno e pelle, sartoria, pittura e scultura, enogastronomia e arte dolciaria. Oltre 178 gli espositori autorizzati che hanno aderito all’iniziativa, 63 le cortes.

«Quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di fare una campagna di promozione incentrata sugli artigiani che diventano i protagonisti e il valore aggiunto dell’iniziativa – dice l’assessore alle Attività produttive Eleonora Angheleddu –, proprio con loro ho scelto di instaurare un rapporto di collaborazione facendo gestire loro gli spazi all’interno delle case storiche. Questo per riflettere la volontà dell’amministrazione di un aumento della qualità dell’offerta per questa edizione».

Tante le attività culturali dedicate ai bambini come la “Caccia al Nobel” a cura degli insegnanti e degli studenti dell’Itc Salvatore Satta (che hanno anche creato appOnMastros), e “I fanciulli di Cosima” a cura della cooperativa Bibliobus. «Abbiamo voluto – racconta Rachele Piras, assessore comunale al Turismo – dare spazio ai bambini e alla musica riunendo i due quartieri con una bretella che attraversa tutto il corso Garibaldi. Dalla musica tradizionale dei cori, alla musica jazz, classica e contemporanea che sarà la protagonista nei locali di via Majore». Una novità sono i mercati dedicati alle eccellenze: per riportare la festa in entrambe le zone sono stati organizzate diverse fiere, a Seuna “Mercau de sos massàios”, in collaborazione con Lega Coop Nuoro Ogliastra e Coldiretti Nuoro Ogliastra e a Santu Predu “Mercau de sos mastros”. La fiera mercato dedicata
all’enogastronomia della Barbagia sarà invece in piazza Vittorio Emanuele, “Artes in mano” sarà negli spazi Exmè, dell’ex mercato civico. Sarà possibile per tutti scaricare l’applicatione Ajo per avere a portata di mano tutti i dettagli della manifestazione: programmi, mappe ed eventi.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community