I dati della crisi: in 5000 sotto i 10mila euro l’anno

Redditi bassi per i contribuenti dei 9 comuni del Marghine, i più alti a Macomer Solo tredici persone hanno superato i 120mila euro, tantissime le pensioni

MACOMER. Sono solo tredici, tutti peraltro residenti a Macomer, i contribuenti del Marghine che, nel 2016, hanno superato il tetto dei 120mila euro di reddito complessivo che rappresenta la base di reddito imponibile derivante dalla somma di tutte le tipologie di reddito che il contribuente percepisce (da lavoro dipendente o autonomo, da fabbricati, da capitali, da altri redditi), da cui vengono detratte una serie di oneri deducibili.

Fatta eccezione per Macomer, negli altri nove comuni del Marghine nessun residente, nel 2016, ha raggiunto la soglia dei 120mila euro.

Più numerosi, ma non tantissimi, i contribuenti del territorio che rientrano nella fascia compresa tra i 75 e i 120mila euro. A fare la parte del leone, ancora una volta, Macomer che, annovera 47 contribuenti oltre i 75mila euro, a fronte dei 5 registrati a Bortigali e Silanus e dei 4 di Sindia. Negli altri sei comuni nessun cittadino supera i 75mila euro. Sono, invece, 98, i macomeresi con un reddito complessivo dai 55 ai 75mila euro; a seguire c'è Silanus con 9, Sindia e Borore con 8, Bolotana con 7. Molto più nutrito il numero di persone con un reddito da 26 a 55mila euro. Basti pensare che solo a Macomer sono 1312 contro i 216 di Bolotana, i 158 di Silanus, i 152 di Borore e i 67 di Birori. I cittadini macomeresi con un reddito compreso tra i 15 ed i 26 mila euro sono, invece, 2022, numero molto superiore a quello presente negli altri comuni: Bolotana ne conta 523, Borore 395, Sindia e Bortigali, rispettivamente 279 e 256. Quasi mille, per la precisione 979, sono i contribuenti di Macomer inclusi nella fascia compresa tra i 10 mila e i 15 mila euro. A seguire, in termini assoluti, quelli di Bolotana (356), Silanus ( 262) e Borore (228). Tra i comuni più piccoli Noragugume ne ha 45, Lei 60.

È però nella fascia di reddito compresa tra 0 e 10 mila euro che si concentra la percentuale più alta dei contribuenti del Marghine. Si va, infatti, dai 2070 di Macomer ai 218 di Dualchi (oltre il 50% del totale), passando per i 689 di Bolotana, i 608 di Borore, i 599 di Silanus e i 564 di Sindia. Tutti insieme sfiorano le cinquemila unità. Una sessantina, infine, i cittadini della zona con un reddito complessivo pari o inferiore allo zero, con Macomer che da sola ne annovera 37. Un altro dato significativo
è costituito dall'alta incidenza dei redditi da pensione che, in molti dei comuni del Marghine, rappresentano, e non da oggi, la principale fonte di reddito. È il caso di Bolotana (970), Borore (672), Silanus (649), Sindia (536), Bortigali (466), Dualchi (234), Noragugume (105).



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller