Peste suina, abbattuti in Ogliastra 181 maiali al pascolo brado

Continua la lotta per l'eradicazione del virus

CAGLIARI. Individuati e abbattuti nelle campagne dell'Ogliastra 181 maiali al pascolo brado illegale, di ignota proprietà, non registrati all'anagrafe suina e quindi mai sottoposti ai dovuti controlli sanitari. Lo comunica l'Unità di Progetto (UdP) per l'eradicazione della Peste suina africana in Sardegna. Nello specifico, 112 capi sono stati depopolati in agro di Talana, in località Fundales, e 69 nelle campagne di Villagrande Strisaili, in località Sa Pedrarba.

Sotto il coordinamento dell'Unità di Progetto e in collaborazione con la prefettura e la questura di Nuoro sono intervenute le squadre di veterinari e ausiliari dell'Ats, i veterinari dell'Istituto zooprofilattico sperimentale (Izs), gli uomini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale e il personale dell'Agenzia Forestas.

Le attività di individuazione e abbattimento dei suini bradi irregolari, iniziate questa mattina di oggi 16 novembre e concluse nel tardo

pomeriggio, si inseriscono nel più ampio piano di eradicazione portato avanti in questi ultimi anni dalla Giunta Pigliaru per liberare definitivamente la Sardegna dal pericoloso virus della Psa che, dal 1978, grava pesantemente su tutto il comparto suinicolo regionale impedendone lo sviluppo.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller