confronto tra generazioni 

Silanus, “Zogande cun nonnu” bambini e anziani insieme

SILANUS. Una piacevole giornata diversa dal solito per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia statale di Silanus. Questa volta a salire in cattedra sono stati i loro nonni che hanno...

SILANUS. Una piacevole giornata diversa dal solito per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia statale di Silanus. Questa volta a salire in cattedra sono stati i loro nonni che hanno accolto l invito formulato dal corpo docente nell’ambito del progetto “Zogande cun nonnu”. Gli alunni hanno trascorso una giornata nell’area archeologica di Santa Sabina dove sono stati coinvolti in una serie di giochi del passato. Qui si è rivelata determinante la sinergia messa in campo dalle insegnanti e dai nonni che hanno rispolverato i giochi e i passatempo praticati negli anni Sessanta e Settanta. I bambini si sono divertiti con nonni e nonne e con i giochi antichi della tradizione silanese, ascoltato le loro storie dell infanzia e recitato filastrocche e storielle Nel sagrato di Santa Sabina hanno così rivisto la luce sas barduffulas, chircos e funeddas, sos carruzzos e monopattinos, cadditos de canna, collanas cun pasta arrustida e altri giochi. In chiusura merenda tradizionale a base di pane
e casu, caffè cun bistoccu. Soddisfatte le insegnanti Pasqualina Deledda, Rita Boeddu, Valeria Dessi, Giovanna Giau e Antonella Fadda e le collaboratrici Giovanna Barranca e Paola Mazzette. «Una iniziativa che merita di essere ripetuta» hanno detto in coro nonni e docenti. (t.c.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare