Studenti vandali nel pullman dell’Arst

Ulassai, quattro minorenni denunciati dai carabinieri della compagnia di Jerzu

ULASSAI. Per gli studenti vandali che creare problemi e “cannibalizzano” sedili e altre parti dei pullman Arst che li trasportano negli istituti superiori dell’Ogliastra, arrivano tempi difficili. Quattro studenti minorenni ulassesi, tutti fra i 15 e 17 anni, lunedì sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della stazione della compagnia di Jerzu (comandata dal capitano Alessandro D’Auria), al Tribunale per i minorenni di Cagliari, per danneggiamento aggravato in concorso e interruzione di pubblico servizio. Lunedì, intorno alle 13,40, nel pullman Arst partito da Perdasdefogu e diretto a Tortolì, si sono registrati numerosi problemi e disagi. Lungo la strada provinciale 13 (che da Perdasdefogu porta a Jerzu) nelle vicinanze di Ulassai, i militari dell’Arma della stazione sono intervenuti dopo i una segnalazione dell’autista, che è stato costretto a fermare la corsa per circa due ore, perché un gruppo di studenti di età fra i 15e i 17 anni, sono stati protagonisti di una serie di atti di vandalismo. Nello specifico, senza motivo hanno gravemente danneggiato undici sedili del pullman di linea che li stata riportando a casa, estraendo l’imbottitura che vi era all’interno. I carabinieri hanno identificavano i quattro minorenni responsabili, denunciandoli. Dall’inizio dell’anno scolastico si stanno ripetendo atti di inciviltà a danno di autobus che trasportano studenti. Uno dei
più gravi, si è registrato lo scorso 21 giugno, quando due ragazzi, sempre residenti a Ulassai, avevano ingiuriato e molestato il conducente del mezzo pubblico, fino a provocargli stati d’ansia, tanto da non essere più in grado di proseguire il percorso stabilito. (l.cu.)



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community