Rapina alle poste di Talana, è caccia all’uomo in tutta l’Ogliastra

Sembra essersi volatilizzato nel nulla il rapinatore che sabato è entrato in azione all’ufficio postale ed è riuscito a portare via 50mila euro

TALANA. Posti di blocco, controlli a tappeto tra le strade di Talana, ma anche nelle campagne attorno al paese, per ora non hanno prodotto alcun risultato: sembra essersi davvero volatilizzato nel nulla, infatti, il rapinatore che sabato è entrato in azione all’ufficio postale e, dopo aver immobilizzato il direttore e unico impiegato dell’ufficio, Luigi Rossi, è riuscito a portare via ben 50mila euro.

leggi anche:

Un bel bottino, sparito anch’esso insieme a chi lo aveva appena sottratto. I carabinieri della stazione di Talana e della compagnia di Lanusei, guidati dal capitano Claudio Paparella, anche ieri, per tutto il giorno, hanno continuato a setacciare la zona intorno all’ufficio postale e ai dintorni di Talana alla ricerca di qualche elemento prezioso per poter risalire all’identità del rapinatore.

Il bandito entrato in azione molto probabilmente non era solo: sembra, infatti, che all’esterno dell’ufficio postale, lo attendesse un complice, a ricoprire il classico ruolo del “palo”, e pronto ad avvisarlo, nel caso fossero arrivate presenze indiscrete a disturbare il suo complice all’interno. Il colpo è durato pochi minuti e, a quanto pare, né il rapinatore entrato alle Poste, né il suo complice, hanno lasciato tracce della loro presenza che gli investigatori hanno ritenuto utili. La Procura di Lanusei ha aperto un fascicolo d’inchiesta: finora procede contro ignoti. L’ufficio postale non è dotato di telecamere: un vero peccato, perché le immagini catturate dalla videosorveglianza avrebbero potuto rivelarsi preziose per le indagini.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community