Duecento escursioni online grazie a un’app per i turisti

Il progetto “Open voucher” lanciato da Portale Sardegna con la società Escursì Confindustria: «Un’iniziativa importante anche per la destagionalizzazione»

NUORO. Vivere emozioni, alla scoperta di luoghi sconosciuti da poter ammirare, gustare ma sopratutto ricordare con il sorriso sulle labbra. È questo il mantra del progetto Open Voucher Experiences, presentato ieri mattina nella sede di Confindustria Sardegna centrale e firmato dall'intraprendente team di Portale Sardegna in collaborazione con la società Escursì. L’idea nasce da un presupposto fondamentale: il viaggiatore è sempre meno alla ricerca di un luogo dove andare ma sempre più attratto da una destinazione in cui fare. «È ormai finito dunque il tempo in cui il turista rientrava dal suo viaggio con qualche souvenir – sottolinea Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna – ora vuole vivere le emozioni del viaggio e magari condividerle sui social network – spiega durante la presentazione del progetto – Abbiamo già individuato oltre 250 esperienze che dal 13 dicembre sarà possibile scegliere grazie all’app Open Voucher».

Una vera sfida che partirà all'insegna del low cost con pacchetti costruiti intorno al concetto di “tourism experience” da 39 euro a persona, soggiorno e auto, con l'obiettivo di allungare la stagione turistica in un’isola sempre meno competitiva. «La collaborazione con i comuni sarà fondamentale e ci permetterà di creare una rete turistica più solida – aggiunge Marco Medde socio e co-fondatore della piattaforma Escursì —. Oggigiorno i turisti sono sempre più motivati dalle esperienze da vivere, dal concetto di living culture, dal desiderio di vivere nell’humus culturale del luogo: insomma vogliono un prodotto innovativo e complesso, che solo il territorio e le sue realtà più autentiche possono offrire – sottolinea Marco Medde – Le escursioni, che possono essere considerate scontate, saranno invece un ingrediente importante delle esperienze perché sono in grado di regalare emozioni nell'ottica del cambia località ogni giorno e vivi ciò che più è caratteristico di quel territorio». E siccome il turismo sembra uno di quei rari settori dell’economia in grado di assicurare un buon tasso di crescita e la conseguente creazione di nuovi posti di lavoro, a scommetterci è anche il presidente di Confindustria Sardegna centrale, Roberto Bornioli, che benedice l’iniziativa sottolineando l'importanza di progetti che mirano alla destagionalizzazione, «un tema che ha contraddistinto la nostra attività in questi ultimi anni con l'obiettivo di rilanciare le zone interne del territorio
– ha spiegato Bornioli – Per noi è un onore presentare questo progetto che a differenza degli altri sta seguendo la strada giusta». Ben venga dunque il marketing delle cose vere e autentiche, che a loro volta bisognerà trasformare in slogan e immagini. Ma soprattutto in emozioni.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro