Nuoro, la deputata Mara Lapia: «Mi hanno aggredita in un supemercato»

Contusioni e costole rotte per la parlamentare del Movimento 5 Stelle. La solidarietà del mondo politico

NUORO. Brutale aggressione contro il deputato del Movimento 5 Stelle Mara Lapia nel parcheggio di un supermercato di Nuoro. Secondo una prima ricostruzione l'avvocato Lapia ieri, sabato 16, ha dapprima avuto un diverbio alle casse del Lidl di via Don Bosco con un uomo che l'ha seguita e raggiunta. Qui l'aggressore, che sarebbe noto alle forze dell'ordine, le ha sferrato un pugno sul petto e l'ha sbattuta sulle auto. Per finire ha infierito con un calcio al fianco quando la parlamentare era già a terra. Trenta giorni di cure per il deputato che ha riportato diverse lesioni: una costola fratturata e altre incrinate.

«Non avrei mai immaginato che sarei potuta essere in pericolo per il mio ruolo di parlamentare. È inqualificabile un uomo che si accanisce così nei confronti di una donna sola. Mi sento colpita più come donna che come parlamentare». Questo il commento della deputata M5s Mara Lapia. «Questo è l'ennesimo atto di violenza contro una donna. Il mio aggressore aveva una faccia da bruto - ha aggiunto - ho visto che mi guardava male già prima che arrivassimo alla cassa, poi quando ho detto alla commessa di stare attenta dopo che mi ha rovesciato addosso alcune lattine di Coca Cola sporcandomi, è esploso con accuse pesanti contro di me: "Le hanno sporcato il vestito nuovo", diceva deridendomi e cercando il consenso degli altri presenti. "Voi appestate i posti dove entrate, si sente la tua puzza dentro tutto il supermercato"». La parlamentare, secondo il suo racconto, ha invitato ripetutamente l'uomo a smettere di insultarla ma senza successo.

“Desidero esprimere tutta la mia solidarietà e vicinanza a Mara Lapia, brutalmente aggredita ieri, prima verbalmente poi fisicamente. Si tratta di un fatto inaccettabile e ingiustificabile, soprattutto perché rivolto da un uomo contro una donna. Condanniamo ogni tipo di violenza ma quella contro le donne è particolarmente odiosa e merita tutta la nostra riprovazione». Lo afferma il candidato alla presidenza della Regione del MoVimento 5 Stelle Francesco Desogus. «Ho sentito telefonicamente Mara e le ho espresso tutta la solidarietà del MoVimento 5 Stelle sardo. Nei prossimi giorni andrò a trovarla. Mara è una donna forte e si riprenderà da questa terribile esperienza», prosegue Desogus. «Noi le siamo vicini in questo momento e le auguriamo di poter tornare presto in parlamento per riprendere il suo lavoro a favore dei cittadini. Ora confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine che ieri sono intervenute prontamente (e per questo le ringraziamo), e che adesso sicuramente identificheranno gli autori di questa aggressione. Forza Mara, siamo tutti con te!». "Mi unisco a Francesco Desogus nell'esprimere tutta la mia vicinanza a Mara Lapia per quanto le è successo. Forza Mara, ci vediamo presto", scrive Luigi Di Maio su Facebook. Messaggi e tweet di solidarietà da tutte le forze politiche.

«Tutta la solidarietà possibile alla collega del M5S Mara Lapia, aggredita verbalmente e fisicamente in un

supermercato. Non c'è alcune differenza di opinione politica che possa giustificare forme di violenza verbale e fisica». Lo scrive su Twitter Marco Di Maio, deputato del Partito democratico, a proposito dell'aggressione subita in un supermercato di Nuoro dalla deputata 5 Stelle Maria Lapia.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller