La magia della neve in cima all’Ortobene Fiocchi anche in città

Risveglio imbiancato ieri per i paesi della Barbagia Grazie ai mezzi spargisale evitati i disagi alla circolazione

NUORO. La neve fa il capolino nella provincia di Nuoro e ammanta montagna e collina. Grande sorpresa ieri nel capoluogo che si è risvegliato con il monte Ortobene imbiancato. Diverse automobili, nella parte alta della città si sono ritrovate candidamente imbiancate. Il sole mattutino ha provveduto a sciogliere la coltre, ma la suggestione era tanta. Nessun problema per la circolazione stradale, anche perché da presto, la polizia municipale era operativa per prevenire eventuali problemi. Neve anche in Baronia, con i monti di Lula lievemente imbiancati, così come anche il Tuttavista di Galtellì e spettacolari le cime del monte Corrasi di Oliena. Nessun disagio sulla 389 mentre i problemi maggiori si sono avuti nelle arterie montane. In particolare sulla provinciale , la 7 Desulo-Fonni, impraticabile fino alle 9 del mattino, orario in cui i mezzi spazzaneve hanno effettuato la ripulitura della sede stradale. Il passo di Tascusì si presentava con una bella cornice bianca, con il ghiaccio a farla da padrone nella sede stradale. «Ho subito informato la Provincia di Nuoro – ha detto il sindaco Gigi Littarru – senza alcuna voglia di fare polemiche. Comunque i mezzi nelle campagne di Desulo sono arrivati tardi. Gli studenti pendolari sono rimasti in paese, visto il mancato passaggio dei mezzi pubblici, prudentemente tenuti fermi». Qualche problema anche sulla Ovodda-Gavoi a causa delle gelate nella Ss 128 all’altezza di Santu Predu e nei pressi del ponte di Aratu. Nessun problema a Fonni, dove i mezzi della Provincia e del Comune hanno liberato subito le strade fino a Donnortei. La precipitazione ha interessato anche i valichi di Sa Casa ad Aritzo, Sa Codina a Tonara e S’Isca e sa Mela tra Tonara e Sorgono, ripuliti a dovere dai mezzi dell’Anas, che sono passati anche nel pomeriggio a spargere il sale. Per oggi è annunciata una nuova perturbazione, che dovrebbe ingrossare lo spessore nevoso sui monti.

Intanto a su Filariu, si festeggia la prima neve dell’anno e si spera in un incremento della coltre per poter aprire l’impiantino di risalita su tapis roulant che rappresenta la gioia dei bambini. Lo Sci club e l’associazione castanicola, proprietaria dell’impianto, sono pronti per l’attivazione del sito.

Il rifugio di Mattia e Pino Puddu è operativo
per assicurare il massimo del supporto a grandi e piccoli. Tutto è pronto anche a Fonni, dove si definiscono gli ultimi dettagli dello ski Bruncuspina, moderno impianto che dovrebbe assicurare un “effetto Trentino” agli sciatori sardi sulle pendici della seconda montagna dell’isola.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli