bocheteatro 

Raccolta fondi per arredi e proiettore: arrivano le prime adesioni on line

NUORO. Le prime offerte arrivate sulla piattaforma on line www.sostieni.link/20503 oppure direttamente giunte al teatro sotto la chiesa di San Giuseppe, per sostenere il progetto di Bocheteatro...

NUORO. Le prime offerte arrivate sulla piattaforma on line www.sostieni.link/20503 oppure direttamente giunte al teatro sotto la chiesa di San Giuseppe, per sostenere il progetto di Bocheteatro – acquistare l’attrezzatura necessaria per allestire uno spazio cinema nella sala di viale Trieste – sono già arrivate. «E speriamo che ne seguano molte altre e che i nuoresi ci diano una mano», commenta, sorridendo, Monica Corimbi, attrice, autrice e anima dell’associazione insieme al fondatore Giovanni Carroni.

Per arricchire la sala teatrale di viale Trieste di tutto ciò che serve per il progetto ribattezzato con il nome di “Teatro abitato”, servono non meno di 15mila euro, ma solo per cominciare. «Sarebbero comunque una bella base per far partire il progetto – spiega ancora Monica Corimbi – ci teniamo molto perché vogliamo arricchire l’offerta teatrale con la possibilità di proiettare anche film, organizzare rassegne di cinema, oppure, grazie all’acquisto di videoproiettori e di tutto il necessario, arricchire di contenuti multimediali gli spettacoli teatrali. Il progetto “Teatro abitato” nasce proprio dall’idea di creare uno spazio “abitato”, e quindi con un’offerta allargata a più livelli: il cinema che si potrebbe aggiungere al teatro e ai laboratori che già proponiamo da tempo».

Oltre all’acquisto di un videoproiettore e di tutto ciò che servirebbe per adeguare la sala di viale Trieste alla possibilità di offrire anche rassegne cinematografiche, la raccolta fondi on line servirà anche per acquistare un bel po’ di altri arredi, tra i quali, come spiega Bocheteatro, ci saranno: una decina di tavoli per laboratori d’arte da sistemare nel foyer, altrettanti cavalletti
da pittore per l’allestimento di mostre e installazioni, 100 sedie pieghevoli o impilabili da proporre nel foyer del teatro, un sistema modulare di scaffalatura per l’allestimento della biblioteca tematica sul teatro, il deposito di materiale per laboratori e bookshop». (v.g.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare