Tortolì, la rissa di Natale: cinque giovani denunciati

La polizia ha identificato i presunti protagonisti, inchiodati dalle telecamere Quattro sono della cittadina e uno di Girasole. Due accusati di danneggiamenti

TORTOLÌ. Gli agenti del commissariato, coordinati dal dirigente Riccardo Signorelli, hanno individuato e denunciati i presunti protagonisti della rissa avvenuta nella nottata fra la vigilia e il giorno di Natale nella piazza Roma, in pieno centro abitato. Due di loro sono stati denunciati anche per danneggiamento ai portoni e alle finestre di alcune abitazioni e a diverse autovetture parcheggiate nella zona del senso unico per la cattedrale (in via Bixio e in via Mentana). Si tratta di quattro giovani tortoliesi e di uno di Girasole: due di 20 anni, mentre tre di trenta. Tutti sarebbero già conosciuti alle forze dell’ordine.

È stato spiegato che i tempestivi rilievi svolti dalla polizia giudiziaria del commissariato di concerto con il personale della Polizia scientifica nella prima mattinata del giorno di Natale, hanno permesso di rilevare diverse tracce di sangue su alcuni portoni d’ingresso di abitazioni private, interessate dai danneggiamenti.

Seguendo le copiose tracce ematiche lasciate dai giovani anche lungo la strada, i poliziotti hanno raggiunto i portoni d’ingresso delle case dei presunti responsabili. L’attento esame delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza urbana, presenti in piazzetta Roma e nelle vie urbane interessate dai danneggiamenti, ha consentito agli investigatori della Polizia di Stato di ricostruire la dinamica dei fatti avvenuti nella nottata fra il 24 e il 25 dicembre.

Dalle immagini, così come è stato evidenziato dalla questura di Nuoro, si percepisce che i cinque giovani ogliastrini, dopo un breve scambio di battute a distanza, si sono lanciati in una colluttazione collettiva con violenti calci e pugni sferrati da entrambe le parti. Per poi allontanarsi in direzioni opposte, dopo essere stati separati da alcune persone nel frattempo intervenute. Ma non è tutto, perché nella stessa notte, secondo le risultanze delle indagini degli agenti del commissariato, due dei giovani che hanno preso parte alla rissa, insieme ad altre persone, alterati, si sono scagliati contro i tavolini, le fioriere e le sedie di alcuni esercizi pubblici, contro le autovetture e gli ingressi di alcune abitazioni private, tutti ubicati nelle vie limitrofe, danneggiandoli. E ieri si è così arrivati alla denuncia a piede libero
dei cinque giovani per rissa, e per due di essi, per danneggiamento.

Le indagini delle forze dell’ordine proseguono anche in relazione ad altri atti di vandalismo registratisi tempo addietro, sempre in centro, lungo il viale monsignor Virgilio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community