Via ai falò di Sant’Antonio, apre Gairo

Domani i primi fuochi nella frazione di Taquisara, seguono Villagrande e Arbatax

GAIRO TAQUISARA. Anche in Ogliastra ci si prepara alle immancabili manifestazioni legate ai falò di Sant’Antonio. In particolare, oltre che nella frazione di Taquisara e nel Comune di Gairo, altri appuntamenti sono previsti a Villagrande Strisaili, Girasole, Arbatax e in diversi altri centri territoriali.

Domani si inizierà nella frazione Gairo Taquisara, alle 17, con la celebrazione della messa e la processione. A partire dalle 20, balli sardi in piazza con il fisarmonicista tortoliese Ignazio Lepori. Un’ora più tardi ci sarà il via alla sagra dell’agnello e dei dolci tipici. L’organizzazione è della compagnia locale dei cacciatori e del comitato. Si passa così, venerdì 18, a Gairo, dove l’Associazione sant’Antonio 1987 organizza i festeggiamenti per sant’Antonio Abate e la 31esima sagra della carne di cinghiale. Alle 16 avrà inizio l’accensione “de su fogu” (il falò). Alle 17.30 sarà celebrata la messa, cui farà seguito la processione con fiaccolata. Alle 20 festa in piazza e sagra del cinghiale: malloreddus al ragù, carne arrosto e alla cacciatora, pane e vino. Alle 22 “pane callentau a calori e fogu” (formaggio scaldato al fuoco). In serata esibizione dlelgruppo di maschere locali “Su maimulu”.

Il giorno precedente, nella parte opposta dell’Ogliastra, a Villagrande Strisaili, si terrà l’appuntamento con Sant’Antonio Abate e i festeggiamenti a lui dedicati, ovvero “su fogoni”. Alle 16.30 si sarà il via alla processione che attraverserà le strade principali del paese montano del nord Ogliastra. A seguire, nella chiesa parrocchiale, la celebrazione della messa e l’accensione di “su fogoni”.

Anche la parrocchia di Stella Maris Arbatax, dovrebbe organizzare anche quest’anno il falò nel piazzale della chiesa di San Giorgio . A Girasole, la pro loco, la parrocchia e il Comune organizzano
i festeggiamenti. Sabato 19, a conclusione del triduo in onore del Santo, alle 20 ci sarà alle l'accensione e benedizione de Su Fogoroni. A seguire musica con degustazione di dolci e delle ormai tradizionali fave con lardo preparate come sempre da Pietro Pisanu. (l.cu.)



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community