Verso le elezioni regionali tutti i nomi dei candidati

Segreterie politiche in fibrillazione, le liste devono essere presentate entro il 21 Sono sei i nomi per ogni partito: tanti sono i seggi assegnati al collegio nuorese 

NUORO. Segreterie politiche in fibrillazione per definire la scelta dei candidati al Consiglio regionale, che sarà eletto il 24 febbraio. La scadenza per depositare le liste è lunedì 21 gennaio. Sei i nomi per ogni partito, tanti sono i seggi assegnati al collegio di Nuoro, con divisione paritaria di presenze tra uomini e donne.

Partito democratico. Il lavoro per la lista è segnato dal conflitto interno sulla candidatura di Luigi Arru, assessore della Sanità della giunta Pigliaru. Questo pomeriggio a Oristano la direzione regionale (il parlamentino di 150 rappresentanti) deciderà sul caso. Il pronostico appare incerto, perché se si coglie un certo favore in provincia, minore sembra essere quello nel livello regionale del partito, anche considerato il fatto che il medico nuorese ha il maggior sponsor in Renato Soru, oggi minoranza nel Pd. Certi di un posto in lista gli uscenti Roberto Deriu e Daniela Forma, insieme all’ex sindaco di Gavoi, Nanni Porcu, e alla segretaria del circolo di Dorgali, Valentina Schirru. L’altra donna in lista dovrebbe essere indicata dagli iscritti di Siniscola.

Liberi e Uguali. Sempre a sinistra, tra le 9 liste collegate al candidato governatore Massino Zedda, l’assessore uscente della Cultura, Giuseppe Dessena. Sardegna in Comune. Nella versione sarda del partito del sindaco parmense, Pizzarotti, sicura la discesa in campo di Sebastian Cocco, vice-sindaco nel comune di Nuoro.

Autodeterminatzione. Il consigliere regionale uscente Emilio Usula, dei Rossomori, dovrebbe ripresentarsi a sostegno degli indipendentisti di Andrea Murgia. Psd’Az. Nella coalizione a supporto del senatore sardista Cristian Solinas, giochi ormai quasi fatti proprio nella lista provinciale dei Quattro mori. Certi il sindaco di Ollolai, Efisio Arbau, l’ex consigliere regionale, Franco Mula, originario di Orosei, paese del quale è stato sindaco. L’altro nome su cui punta il Psd’Az è quello di Antonio Belloi, ingegnere, sino allo scorso luglio assessore della giunta comunale di Nuoro.

Riformatori. Su tutti la conferma di Luigi Crisponi, ormai veterano della Regione. Con lui sicuri di un posto in lista, Marco Fadda, ingegnere, vice-sindaco di Siniscola, la sindachessa di Birori, Silvia Cadeddu, e l’imprenditrice t di Fonni Delia Cualbu.

Udc. Sempre nel gruppone pro-Solinas, l’Unione di Centro ha già scelto l’ex sindaco di Loculi, Salvatore Fois, e il consigliere comunale Tore Sulas. Altro nome dato per certo è quello di un altro ex primo cittadino, Riccardo Uda, di Macomer.

Lega. Lista
ancora in elaborazione tra i militanti nuoresi del partito guidato dal ministro d Matteo Salvini. Certa la candidatura di Pier Luigi Saiu, da due mandati consigliere nel capoluogo.

Sinistra sarda. Al momento si conosce solo la candidatura come indipendente di Gianni Cossu.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller