«Discarica pericolosa, va chiusa»

Bolotana, la minoranza incalza il sindaco sulla violazione delle norme ambientali a Coronas bentosas

BOLOTANA. «Il Comune di Bolotana deve attivarsi a tutti i livelli per dare vita a un percorso che porti alla chiusura definitiva della discarica industriale di Coronas bentosas». Questo, in sintesi, il contenuto di una mozione urgente che i consiglieri comunali del gruppo di minoranza “Obiettivo comune”, Antonella Pisanu, Fabrizio Tanchis e Manolo Deriu, hanno inoltrato al sindaco, Annalisa Motzo, chiedendo che venga inserita all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale per essere approvata all’unanimità. In particolare, il gruppo della minoranza propone all’assemblea civica «di esprimere la propria contrarietà alla presenza della discarica e di prendere atto che la stessa è presente nel territorio di Bolotana in quanto è stata autorizzata dalla Regione e con un provvedimento della Provincia di Nuoro senza alcuna possibilità di contestazione da parte del comune di Bolotana».

La presa di posizione della minoranza è giunta all’indomani dell’ennesima diffida inoltrata dal settore Gestione ambiente e territorio della Provincia alla società Barbagia Ambiente, che fa capo al gruppo Cancellu, proprietario della struttura. Stavolta, il provvedimento riguarda il mancato adempimento delle prescrizioni a seguito dell’incendio che, alla fine di luglio del 2017, si sviluppò all’interno della discarica provocando una nube nera che minacciò l’ambiente per oltre dieci ore. In particolare, la Provincia, su segnalazione dell’Arpas di Oristano, ha chiesto alla società Barbagia Ambiente di trasmettere entro quindici giorni dall’emissione del provvedimento le analisi riguardanti diossina e amianto. «Proprio in seguito alle ultime vicende amministrative che hanno riguardato la discarica di Coronas bentosas – fa sapere il capogruppo dell’opposizione, Antonella Pisanu – abbiamo ritenuto opportuno di sollecitare l’amministrazione comunale a prendere una posizione decisa con un atto formale, quale appunto la mozione, da discutere in Consiglio comunale e da approvare possibilmente all’unanimità. Si tratta – conclude il capogruppo di “Obiettivo comune” – di un atto dal valore puramente politico, ma necessario per esprimere il definitivo dissenso rispetto alla presenza della discarica nel nostro territorio».

Oltre al No alla discarica, la minoranza propone al consiglio comunale «di rimettere ogni responsabilità a danno dell’ambiente e della popolazione interessata a carico della società che gestisce l’impianto e della stessa Provincia, quale ente che ha concesso l’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) e, infine, di avviare, nel caso di palese illecito a danno del comune di Bolotana, tutte le azioni
utili per la richiesta di immediata chiusura del sito». La parola ora passa al consiglio comunale che dovrà dare una risposta alle proposte della minoranza. La società che gestisce la discarica ha 15 giorni di tempo per fornire i dati richiesti alla Provincia di Nuoro, pena la chiusura.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller