Oliena, sicurezza degli edifici con gli avanzi di amministrazione

Cantieri aperti entro breve per la sistemazione di strutture e strade in condizioni non ottimali Il sindaco Congiu: «Interverremo sul cimitero e sulle vie di accesso, eliminando insidie per i pedoni»

OLIENA. Una corsa contro il tempo, ma presto apriranno una serie di cantieri per portare a termine diverse opere, grazie agli avanzi di amministrazione che dovevano essere impegnati entro dicembre 2018. Una circolare ministeriale ha permesso ai Comuni di poter utilizzare somme importanti. «Non avendo progetti programmati nel periodo precedente al nostro insediamento e non disponendo dei tempi tecnici necessari alla predisposizione di nuove progettazioni – spiega il sindaco Bastiano Congiu – abbiamo deciso di finalizzare gli interventi soprattutto al ripristino delle condizioni minime di sicurezza delle strutture di competenza comunale». Uno dei primi interventi, riguarderà proprio la messa in sicurezza del porticato del Cimitero, ormai in parte inagibile da circa otto anni. Anche la sala condoglianze sarà oggetto di intervento nelle strutture e negli arredi. «La critica situazione dell’esiguo numero di loculi è stata oggetto di ulteriore analisi e intervento – aggiunge il sindaco – considerando che gli spazi cimiteriali sono sempre di meno. Quindi dopo il primo lotto di 40 loculi già realizzato ad ottobre, abbiamo deciso di metterne in cantiere altri 68 del tipo di “aerato” di nuova concezione». Altra struttura in condizioni precarie e che quindi necessita di interventi urgenti è il palazzetto dello sport di via Nuoro, dove verranno eseguiti lavori sulla parte ancora incompiuta e sulla ristrutturazione interna della palestra e degli spogliatoi. «Inoltre – continua il primo cittadino di Oliena –, sono stati programmati diversi interventi sulle strade rurali, vista anche la situazione disastrosa della viabilità. Un finanziamento importante riguarderà lavori per la regimazione delle acque piovane sulla strada di “Sa trave”, in modo da limitare quei problemi di ruscellamento e trasporto di detriti, che con le prime piogge autunnali di quest’anno si sono presentati. Questa importante arteria viaria, pur essendo un’ opera oggetto di intervento solo un paio di anni fa, ha subito mostrato diverse criticità in termini di sicurezza per i tanti lavoratori del paese che giornalmente la percorrono». Nel centro abitato, si è deciso di intervenire sulle principali vie di accesso al paese, da Nuoro e Dorgali, con manutenzione sui marciapiedi già esistenti e realizzazione delle parti mancanti, eliminando anche ogni insidia per i pedoni, favorendo il libero passaggio a persone con disabilità motoria. «Si è poi tenuto conto – conclude Congiu – dell’illuminazione pubblica. Si è voluto dare priorità alla messa in sicurezza di alcuni quadri elettrici che, oltre ad essere causa di numerosissime interruzioni del servizio,
per via dello stato di abbandono in cui versano, rappresentano evidenti situazioni di pericolo per le persone. Infine si è provveduto all’acquisto di forniture, quali attrezzature sportive, parco giochi per bambini e arredi urbani, che andranno a riqualificare diverse aree del paese».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community