Apre la mostra Nuragica: lungo viaggio nel tempo

Da sabato 16 febbraio la grande esposizione approda al Centro Polifunzionale Ricostruzioni di siti, gigantografie, luci, suoni e un percorso in realtà virtuale

NUORO. Sulla scia della candidatura a Capitale italiana della cultura 2020, da sabato prossimo in città apre la mostra Nuragica, un viaggio nel tempo tra ricostruzioni e realtà virtuale. Dopo il grande successo raccolto nelle tappe di Olbia, Sassari e Barumini, la mostra approda in città per regalare a grandi e piccini una pagina emozionante della storia della Sardegna di 3500 anni fa, raccontata con un innovativo format, Nuragica è infatti un vero e proprio percorso narrativo che unito alla Realtà Virtuale Immersiva permette ai visitatori di vivere un'esperienza davvero unica all'interno della ricostruzione di suggestivi ambienti di età nuragica. La location scelta dall'amministrazione, che ha voluto l’evvento curato dalla Cooperativa Sardinia Experience, è la Galleria d'Arte del Centro Polifunzionale di via Roma.

«Dopo il Festival dell’Innovazione sociale “Comunidade” organizzato a dicembre dal Cesp, un altro evento animerà questo importante spazio al centro della città – dice il sindaco Soddu – la mostra Nuragica non ha solo un valore culturale ma simbolico, perché racconta in un modo del tutto originale le nostre radici, le origini del popolo sardo e ci ricorda quanto allora così come oggi siamo tutti strettamente legati da una storia unica, che spesso anziché essere esaltata e raccontata a gran voce, rischia di essere dimenticata. A Nuoro abbiamo importanti siti che per fortuna ci ricordano l’era nuragica, abbiamo il sito di Tanca Manna, il museo archeologico, il sito di Noddule. La mostra Nuragica rappresenta un altro tassello, che speriamo stimoli e arricchisca il nostro territorio».

Gli elementi di forza che rendono innovativa Nuragica rispetto ad altre mostre scientifiche sono tanti. Innanzitutto il team composto da un gruppo di giovani sardi portatori di un profondo background di competenze professionali spese nella promozione dell’Isola, nello storytelling, nell'archeologia, nel tour operating internazionale e nella comunicazione. Poi c'è il percorso degli allestimenti, che si snoda in un'area di circa 350 mq tra ricostruzioni di siti, gigantografie, luci e suoni. E ancora la parte tecnologica con un innovativo spazio multimediale di Realtà Virtuale Immersiva a più postazioni capace di proiettare il visitatore in un mondo scomparso.

Il concept di Nuragica, oltre al Patrocinio della Regione Sardegna, assessorato al Turismo, sin dal suo esordio ha ricevuto il plauso del ministero della Cultura per le sua modalità di narrazione della storia più caratterizzante della cultura dell’Isola capace di coinvolgere il grande pubblico e per le contempo-ranee sinergie create tra i sistemi costa-turismo interno e benefici per i territori ospitanti.

Per le stesse ragioni
il format creato dalla Sardinia Experience è stato accreditato tra i 10 più innovativi in Italia alla Borsa del Turismo Archeologico 2017 di Paestum nonché oggetto di ricerca al Congresso mondiale di settore Euromed 2017 e da parte dell’Università della Campania. (r.n.)



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller