Rifiuti vicino all’ecocentro indice puntato sulla giunta

Il Forum per la Rinascita denuncia il fiorire di discariche attorno all’impianto «Intollerabile che non venga imposta la pulizia dovuta alla società di gestione»

MACOMER. Ancora polemiche in città sulla gestione dei rifiuti. A sollevare il caso, per l'ennesima volta, è il Forum per la Rinascita di Macomer, che questa volta punta lo sguardo sull'ecocentro localizzato in zona Bonu Trau e gestito dalla Ciclat, la società che ha vinto l'appalto per il servizio di igiene urbana. «Ci sembra francamente intollerabile che la Ciclat – si legge nella nota stampa diffusa ieri dal gruppo – continui a far finta di non vedere la discarica di rifiuti vari che è presente da mesi nelle immediate vicinanze dell’ecocentro. Il contratto di servizio – è l'argomentazione tecnica – prevede che la pulizia delle aree interessate dallo scarico abusivo di rifiuti di vario tipo su aree pubbliche debba essere effettuata nella stessa giornata del rinvenimento o al massimo nelle 24 successive. Possibile che nessuno richiami l’azienda appaltatrice al rispetto degli obblighi contrattuali, neppure in casi di così macroscopica violazione?».

La sollecitazione per un intervento in tal senso è rivolta chiaramente all'amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Succu: «Ci chiediamo come facciano sindaco ed assessori della Giunta comunale a tollerare questo autentico sconcio», è l'affondo politico che anticipa un'analisi ancor più dettagliata degli accordi per lo svolgimento del servizio da parte della società di Ravenna. «Il contratto prevede che l’ecocentro rimanga aperto a disposizione degli utenti per 60 ore settimanali durante l’intero anno, con l’apertura dal lunedì al sabato e con orari dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19, cioè di 10 ore al giorno. L'ecocentro però è aperto al pubblico per sole sei ore al giorno» denuncia il Forum, «per quali ragioni l’amministrazione comunale tollera il non rispetto degli orari pur pagando interamente il canone alla Ciclat?».

Secondo il Forum, il rispetto dell’orario contrattuale
comporterebbe l’impiego di personale aggiuntivo e consentirebbe di ridurre i disagi, le file degli utenti ai cancelli e, di conseguenza, porrebbe un argine al proliferare delle discariche abusive nelle cunette delle strade rurali e di quelle della zona industriale di Bonu Trau.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare