tertenia 

Maschere tradizionali e favata per la grande festa di Carnevale

TERTENIA. Le antiche maschere tradizionali di Tertenia e Gairo saranno al centro di due importanti appuntamenti. Quella gairese, su Maimulu, è stata anche invitata a prendere parte a una...

TERTENIA. Le antiche maschere tradizionali di Tertenia e Gairo saranno al centro di due importanti appuntamenti. Quella gairese, su Maimulu, è stata anche invitata a prendere parte a una manifestazione nella Penisola.

Il Carnevale tradizionale terteniese, in programma nel pomeriggio di sabato 23, è organizzato dall’associazione culturale “Su Maimoni e is Ingestusu”, in collaborazione con la compagnia teatrale “Sa corti de s’errisu”, la Pro loco, la parrocchia e il Comune. Si tratta della prima edizione «alla scoperta dell’antico rito carnevalesco». Alle 16 è prevista la partenza della sfilata da piazza Funtanedda e l’arrivo è previsto due ore più tardi nella piazza ex scuola materna. Seguirà il processo al carnevale, presentato dalla compagnia teatrale “Sa corti de s’errisu”. Alle 19.30 avrà inizio la grande cena, a base di favata e frittelle. Non mancherà l’intrattenimento musicale.

Su Maimulu, maschera tradizionale di Gairo – che ha fatto le sue prime uscite, quest’anno, in occasione dei tradizionali falò di Sant’Antonio Abate – sarà in trasferta in Molise, a Tufara, dove è stato invitato. Nel piccolo centro si tiene un carnevale di grande
importanza regionale.

Sempre Su Maimulu sarà il protagonista, sabato, a Gairo per “Su Marti Perra Sairesu. Si inizierà nel pomeriggio, alle 15.30 con la partenza del corte. Parteciperanno le maschere tipiche Maimone e Grastula (Gadoni) e Is amaimonaus (Ilbono). (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller