Siniscola-Sant’Anna verso la riapertura Ok della Regione

Stanziati 300mila euro per un intervento immediato Stop ai giri tortuosi per i residenti nella frazione di Lodè

LODÈ. Buone notizie per i residenti di Lodè e della frazione di Sant’Anna: fra qualche mese il tratto della strada provinciale numero 3 che porta a Siniscola potrà essere riaperto al transito, seppure con regolazione del traffico a senso unico alternato. Dei tre milioni di euro messi a disposizione dalla giunta regionale, 300mila saranno stralciati per il primo intervento di messa in sicurezza della strada chiusa dal 29 ottobre scorso a causa di una frana che ha invaso la carreggiata in località Su Lidone, in territorio del Comune di Siniscola. Un vasto movimento franoso che ha reso impraticabile il passaggio di auto e autobus con pesanti ripercussione e disagi per il territorio del paese dell’entroterra. Mentre il resto delle risorse necessiterà di una successiva programmazione, la giunta, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, ha ieri deliberato di destinare il dieci per cento dell’importo totale per i lavori di messa in sicurezza e opere di prevenzione urgenti. In pratica, nel tratto interessato dalla frana già interessato subito dopo gli eventi calamitosi da un intervento di disgaggio dei massi da parte di una ditta specializzata, saranno poste in essere delle reti e barriere paramassi che salvaguarderanno almeno una corsia sella provinciale, In questa maniera, seppure a senso unico alternato, la strada sarà percorribile dai residenti e dai turisti che già da questa primavera giungeranno sul Montalbo e nel territorio inserito nel parco di Tepilora.

Inutile dire che la notizia di questo primo intervento, è stata accolta favorevolmente dal sindaco Graziano Spanu e dai residenti di Sant’Anna e Lodè costretti a fare un largo giro passando da Torpè. La necessità di intervenire con azioni tempestive e immediate per ripristinare le condizioni di sicurezza era stata illustrata in
alcuni incontri convocati dalla provincia di Nuoro, in cui la Regione Sardegna aveva assunto l’impegno di fornire le risorse necessarie agli interventi di messa in sicurezza e di ripristino dei collegamenti con l’abitato. La realizzazione delle opere sarà affidata alla Provincia di Nuoro.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community