Violento assalto a un camioncino del latte: bruciato il mezzo e legato a un albero il conducente

E' successo nella strada tra Bitti e Nule, il padroncino era diretto al caseificio Pinna di Thiesi

SASSARI. Nella giornata in cui deve riprendere la trattativa sul prezzo del latte un nuovo assalto a un camion di trasporto del latte ma con modalità decisamente più violente.

Assalto alla cisterna del latte: "E'una guerra tra poveri" Nule. Ha trovato il conducente dell'autocisterna incendiata legato all'albero, lo ha liberato e ha chiamato i carabinieri. Intanto il camion era andato completamente distrutto. Una vera guerra tra poveri visto che, dal trasporto del latte col mezzo proprio, il conducente ricavava di che vivere per sé, moglie e due figli. Il testimone è il proprietario della piccola azienda da cui era stato prelevato il latte da portare al caseificio Pinna di Thiesi. L'agguato è avvenuto intorno alle 6.30, due uomini mascherati e con le pistole in pugno hanno legato l'autista e poi dato fuoco al mezzo, senza toccare il latteLEGGI ANCHE Assalto armato al camion del lattevideo di Massimo Locci

Pistola in pugno bloccano un camion del latte e lo incendiano Nule. Il padroncino è stato assaltato poco dopo l'alba da due uomini mascherati e armati di pistola che hanno appiccato il fuoco al mezzo e legato a un albero il conducente. Il latte non è stato sversatoLEGGI ANCHE Assalto alla cisterna del latte

Stamattina 26 febbraio, infatti, alle 7, nella strada tra Bitti e Nule, nella campagna di Su Campittu, due uomini armati di pistola e incappucciati, senza dire una parola, hanno incendiato un padroncino che portava il latte allo stabilimento Pinna di Thiesi e l'autista è stato legato a un albero.

Tavolo del latte a Sassari, il prefetto Marani sull'assalto armato al camion: "Un danno per tutta la Sardegna" Sassari. Le prime parole del prefetto di Sassari Giuseppe Marani al tavolo convocato per discutere del prezzo del latte ovino sono state sull'assalto armato subito a Nule da un piccolo trasportatore che era diretto al caseificio Pinna. Il prefetto ha condannto l'episodio sottolineando che è un danno per l'intera Sardegna. Al tavolo partecipano gli industriali, gli allevatori e la rappresentante nazionale di Assolatte(video di Ivan Nuvoli)LEGGI ANCHE Tavolo del latte

Un fatto singolare, che rende misterioso e ancora più inquientante l'episodio, è che i due banditi non hanno toccato il latte. Sul luogo ci sono i carabinieri di Bono e Nuoro.

leggi anche:

leggi anche:

leggi anche:

leggi anche:

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro