TRIBUNALE/1 

Carrozziere rischia la condanna: 4 anni e mezzo per riciclaggio

NUORO. Per il pubblico ministero Ireno Satta, Manuel Pes, il carrozziere di Orotelli accusato di riciclaggio deve essere condannato a 4 anni e 6 mesi di reclusione. Per gli inquirenti avrebbe...

NUORO. Per il pubblico ministero Ireno Satta, Manuel Pes, il carrozziere di Orotelli accusato di riciclaggio deve essere condannato a 4 anni e 6 mesi di reclusione. Per gli inquirenti avrebbe modificato consapevolmente due auto rubate saldando le placche con i numeri di telaio “puliti”.

Di parere diametralmente opposto il legale del carrozziere, l’avvocato Ivan Golme, del foro di Sassari, che nella sua arringa, al processo che si celebra davanti al tribunale di Nuoro, ha cercato di dimostrare come il suo assistito fosse completamente estraneo alla provenienza illecita di quei fuoristrada, che erano stati portati in officina da alcuni clienti, ma di cui lui ignorava fossero stati sottratti ai legittimi proprietari in due distinte zone della Sardegna diversi mesi prima.

La vicenda ha inizio il 15 aprile del 2016 quando nel corso di un servizio di controllo sulla strada provinciale 129, all’altezza del bivio di Orotelli, gli agenti del commissariato di Ottana fermano un fuoristrada, un Mitsubishi Pajero, guidato da un giovane di Orotelli. Gli agenti notano qualcosa di strano nel fuoristrada: il Mitsubishi è tutto sporco tranne una parte del longherone proprio nel punto in cui sono impressi i numeri
del telaio.

L'attività di indagini porta gli agenti a risalire al carrozziere di Orotelli nella cui officina viene ritrovato anche un altro Pajero con la stessa modifica. Il giudice Giorgio Cannas ha aggiornato il processo per eventuali repliche e sentenza al prossimo 29 marzo.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community