La Festa delle donne del vino passa nelle sale del museo Man

Arte ed enologia, convegno e degustazioni in collaborazione con le Strade del cannonau Le organizzatrici della manifestazione: riflettori sulla rivoluzione rosa che sta cambiando il mondo

NUORO. Da oggi e fino al 9 marzo torna la Festa delle donne del vino in tutta la Sardegna. Degustazioni, conferenze, visite in cantine, incontri e solidarietà negli eventi dedicati al tema “Donne, vino e design”, organizzati dall’Associazione Le Donne del Vino. Oggi in città, in collaborazione con le Strade del vino cannonau, arte moderna ed enologia si incontrano al museo Man con l’evento “Il design è donna”, organizzato dalle Donne del vino del centro e sud Sardegna.

Dalle 11 alle 13 gli enologi Enzo Biondo e Emanuela Flore introducono il convegno sul Cannonau, a cui prendono parte Roberto Cadeddu, presidente della Strada del cannonau e il presidente del Man, Tonino Rocca. Il vitigno più diffuso dell’isola sarà poi al centro della degustazione guidata dalle socie partecipanti: Denise Dessena (Hotel Ristorante S’Astore), Elisabetta Pala (Mora&Memo), Paola Hofmann (Cantina Mastio Hofmann), Grazia Canneddu (Cantina Canneddu), Nina Puddu (Azienda Agricola F.lli Puddu), Antonella Corda (Cantina Antonella Corda), Valentina Argiolas (Cantina Argiolas), Francesca e Anna Giulia Loi (Vitivinicola Alberto Loi), Donatella Buttu e Claudia Secci (Cantina Dorgali), Rita Pinna e Maria Amalia Dessì (Cantina Pala), ognuna delle quali racconterà come è nato il design delle proprie bottiglie ed etichette. Seguono, fino alle 16, le degustazioni presso i banchi d’assaggio condotte dalle sommelier dell’Ais di Nuoro e le visite guidate al Man, che quest’anno festeggia il ventesimo anniversario di attività dalla propria fondazione nel 1999. «Trenta produttrici, ristoratrici, enotecarie e sommelier accendono i riflettori sulla rivoluzione rosa che sta cambiando il mondo del vino, compreso il suo look – spiegano le organizzatrici –. Le contaminazioni tra moda, arte, vino e artigianato sono sempre più frequenti: le etichette sono disegnate da stilisti e illustratori, la bottiglia diventa un oggetto di design e le degustazioni spesso si legano a eventi culturali e mondani di cui le donne sono le protagoniste».

«È questo il racconto al centro dei numerosi appuntamenti che abbiamo pensato per la Festa delle donne del vino 2019 – commenta ancora Elisabetta Pala, delegata regionale dell’Associazione Le Donne del Vino –. L’assaggio di cannonau, vermentino e degli altri vitigni in degustazione si mescola alla scoperta del design made in Sardegna, con l’esposizione di arazzi, tessuti, oggetti d’arredo e d’abbigliamento a ricordare che le migliori innovazioni nascono dal rispetto delle proprie tradizioni».

La Festa delle donne del vino è un evento diffuso che si svolge
in tutte le regioni italiane con eventi collettivi e individuali, nelle cantine, nei ristoranti e nelle enoteche delle socie iscritte. Le donne del vino sono un’associazione senza scopo di lucro che promuove la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva del vino.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community