A Lodè i ragazzi alla scoperta dei murales

Il progetto fa parte delle iniziative di conoscenza del territorio proposte da Comune e Ceas Montalbo

LODÈ. Seguiti con grande interesse dagli studenti proseguono gli incontri didattici del progetto di conoscenza territoriale “S'Intesa” proposto dal Comune di Lodè e dal Ceas Montalbo partendo dal Bando sui progetti di educazione all'ambiente e alla sostenibilità per i Ceas non accreditati.

Qualche giorno fa i ragazzi della scuola primaria di Lodè hanno incontrato Laura Deiana, una delle muraliste lodeine autrici delle ultime opere nate lungo le vie di Lodè. Una lezione affascinante durante la quale è stata affrontata la storia del muralismo, dall'ideazione di Gherardo Murillo, professore all'Accademia delle Belle Arti del Messico, che ne stabilisce i canoni stilistici (arte pubblica e accessibile a tutti, portatore di ideali socio-politico-culturali e riscoperta delle proprie radici etniche), passando all'arrivo di questa innovativa arte in Sardegna grazie a Pinuccio Sciola e Francesco Del Casino, e per finire alla particolare applicazione a Lodè, dove si evidenziano le tradizioni popolari, legate alle leggende e anche alla religiosità.

Sono stati visitati poi gli ultimi due murales nati a Lodè in ordine di tempo, uno come regalo per l'83° compleanno del padre della muralista e l'altro in segno di solidarietà alla protesta dei pastori.

«Durante l'uscita didattica – ha sottolineato l'operatore Ceas Angelo Canu – si è fatto leva sul coinvolgimento degli studenti affinché loro stessi diventino portatori, informatori e promotori dei valori del proprio territorio, mediante brevi interviste audiovisive che confluiranno in un secondo momento nel Gazzettino della Riserva della Biosfera».

I ragazzi sono così chiamati a calarsi nei panni dei giornalisti che fanno reportage sul campo per documentare
quanto sta avvenendo in questo periodo storico. «In questo modo – ha commentato Angelo Canu – se con la tradizionale didattica il ragazzo ha un ruolo passivo, con questo nuovo approccio pedagogico lo stesso sarà fautore e sostenitore attivo di una nuova visione sistemica del territorio».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller