Una delegazione cinese a Tonara

L’istituto Confucio di Pisa promuove un incontro per la sagra del torrone

SORGONO. Approdano a ulteriori iniziative i rapporti tra il Comune di Tonara e l’Istituto Confucio di Pisa. I rappresentanti dell’Istituto saranno in Sardegna per partecipare a una serie di incontri e per visitare le bellezze paesaggistiche, culturali, artigianali ed enogastronomiche del territorio del Gennargentu-Mandrolisai. Nell’ambito di questa visita, oggi alle 17.30 è stato organizzato un incontro istituzionale, aperto agli organi di stampa, con i rappresentanti dell’Istituto Confucio. All’incontro parteciperanno anche il commissario straordinario della provincia di Nuoro Costantino Tidu, il presidente dell’ente comunitario Alessandro Corona e gli amministratori del territorio. La visita rappresenta un importante viatico per la prosecuzione del dialogo tra enti, teso a costruire l’amicizia con il governo cinese e ad analizzare le potenzialità di sviluppo dei rapporti nei campi dell’economia, del commercio, del turismo, della cultura. Il sindaco tonarese Flavia Loche evidenzia l’importanza dell’evento in un’ottica di scambio culturale.

Molto soddisfatto anche il presidente della Comunità montana Alessandro Corona, per il quale «l’avvio delle relazioni con il prestigioso istituto con sede a Pisa, è una importante porta d’accesso verso un mondo importantissimo come quello orientale. La Cina, con i suoi investimenti e il suo interesse per la Sardegna, rappresenta una grande occasione di sviluppo per il nostro territorio». Secondo Corona la sfida delle zone interne, in via di progressivo di spopolamento, è quella di «valorizzare le proprie bellezze e la propria identità senza sottrarsi agli interessi di grandi player internazionali che possono portare ricchezza attraverso lo sviluppo di scienza, tecnologia e innovazione. La Sardegna, del resto, è considerata da Pechino una piattaforma fondamentale negli scambi fra Oriente e Occidente. Credo che l’interesse mostrato verso il nostro territorio sia qualcosa di estremamente rilevante per le nostre comunità, anche per gli importanti confronti culturali che ne possono derivare». Lo staff dell’Istituto Confucio parteciperà lunedì alla sagra del torrone, lunedì prossimo ed entreranno in contatto con quella che
è la realtà tonarese. Nell’occasione gli educatori dell’istituto realizzeranno laboratori dedicati ad adulti e bambini. Un primo passo per conoscersi e aprirsi ad un monto nuovo ed esplorare, i piccoli grandi orizzonti del centro Sardegna e, per altro verso, vedere l’Oriente da vicino.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller