MACOMER 

Contenzioso per l’asfalto nel Corso, al Comune 10mila euro

MACOMER. Si è risolto con un accordo di conciliazione del valore di 10mila euro il contenzioso tra il Comune di Macomer e Fiamma 2000, la società concessionaria del servizio di realizzazione della...

MACOMER. Si è risolto con un accordo di conciliazione del valore di 10mila euro il contenzioso tra il Comune di Macomer e Fiamma 2000, la società concessionaria del servizio di realizzazione della rete di distribuzione del gas. Al centro della diatriba finita in Tribunale vi era la pavimentazione stradale del centralissimo corso Umberto di Macomer, che ora potrà finalmente essere sottoposta ai lavori di ripristino per l'eliminazione dei pericolosi avvallamenti che ne segnano il percorso. Siamo nel 2014 e il Comune, dovendo provvedere ad asfaltare tutto il tratto, aveva chiesto alla Fiamma 2000 di eseguire i lavori di ripristino della porzione già esistente di rete del gas da piazza della Vittoria a via Beltrame di Bagnacavallo, in modo tale da non ritrovarsi nell'imbarazzante situazione di dover manomettere la pavimentazione a lavori già eseguiti. Gli interventi furono regolarmente realizzati, ma qualcosa andò storto: dopo solo pochi mesi, in alcuni tratti del corso fecero la loro comparsa diversi ed insidiosi avvallamenti dovuti al cedimento del manto stradale. A quel punto l'ente comunale, individuando lavori di ripristino da eseguire per circa 18mila euro, chiese alla ditta di intervenire, comunicandole che ad un mancato riscontro avrebbe fatto seguito un recupero dei costi sostenuti a valere sulla polizza fideiussoria. I lavori non furono però mai eseguiti perché la società Fiamma 2000 contestò gli addebiti mossi dal Comune, opponendosi all'escussione della polizza fideiussoria e trascinando l'ente in tribunale. Nell'udienza del marzo del 2019 il giudice aveva formulato una proposta di conciliazione e, nell'udienza di verifica tenutasi lo scorso mese di aprile, la società Fiamma 2000 Spa, la Itelco Srl, la ditta Mulas Giammario e la S2C Società di Crediti e cauzioni hanno raggiunto un accordo. Ciascuna delle parti in causa verserà 2.500 euro in favore del comune di Macomer, il quale si vedrà corrispondere l'importo complessivo di 10mila euro. Il recupero della somma consentirà ora al Comune di eseguire le opere necessarie per ripristinare il manto stradale dell'accidentato tratto compreso tra la libreria Emmepi e piazza della Vittoria. «Manca ancora qualche passaggio burocratico per chiudere la vicenda, ma confidiamo di iniziare i lavori di rifacimento del manto stradale del Corso già nel mese di giugno – dice l'assessore
comunale ai Lavori pubblici Marco Manus –. La via principale e più rappresentativa di Macomer merita di essere ripristinata e tornare ad una situazione di massima fruibilità e decoro il prima possibile, dopo che i lavori sono stati bloccati per diverso tempo a causa del contenzioso».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli