«Continueremo a essere con la gente per la gente»

Il comandante generale dell’Arma inaugura la nuova caserma di Orgosolo «Siamo qui da 187 anni. Il passato ha insegnato tanto, ora guardiamo al futuro»

INVIATO A ORGOSOLO. «Nel murale c’è scritto “Con la gente, per la gente”. E questo dovrà continuare a essere il futuro proponimento dei carabinieri in questa terra. Il passato, qui, è stato di atti, di lutti, rancori, ferite ma anche cose belle. Il passato insegna a non commettere più certi errori. E il presente, invece, è oggi, è un impegno simboleggiato dalla nuova caserma. Grazie al sindaco, al Comune, alla cittadinanza tutta, perché oggi, con la nuova caserma, ci viene data maggiore dignità di vita. l’Arma è presente in queste contrade da 187 anni». Il comandante generale dei carabinieri, Giovanni Nistri, alla cerimonia che ha inaugurato la nuova sede dell’Arma a Orgosolo e il murale creato per l’occasione dall’artista del paese Teresa Podda, ha voluto ripercorrere un pezzo di storia dei carabinieri e con esso anche un pezzo di storia del paese e del suo rapporto spesso tormentato con le istituzioni.

Ma il passato, ha tenuto a precisare il numero 1 dell’Arma, ormai appartiene a un’altra epoca, anche se ha insegnato tanto. E il presente e il futuro, a Orgosolo, adesso raccontano molto altro. Una sorta di «cambio di passo», come ripete lo stesso comandante Nistri, che testimonia un maggiore affetto, rispetto ad altri tempi, verso la divisa dei carabinieri e ciò che rappresenta. Un cambio di passo che si tocca con mano, spiega il comandante Nistri, anche ieri mattina «con il dono, da parte del Comune di Orgosolo, della bandiera tricolore ai carabinieri. Un gesto di fiducia verso l’Arma. Ora abbiamo la responsabilità di continuare a essere un presidio di prossimità, un presidio per il territorio».

«Oggi è una giornata storica per Orgosolo – commenta il sindaco Dionigi Deledda – si conclude un percorso cominciato nel 2011, un progetto sentito e inseguito da tempo. Per noi è il nuovo risultato di un’azione politica. Speriamo che lo Stato continui a sostenerci». Ma l’inaugurazione della nuova caserma, guidata dal comandante e luogotenente Carlo Castellucci, ha segnato un momento importante non solo per Orgosolo ma anche per gran parte del territorio barbaricino: tant’è che alla cerimonia non sono voluti mancare nemmeno il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu, e quello di Desulo, Gigi Littarru, insieme ad altri colleghi della provincia. E tra tante
presenze istituzionali e della politica, come i consiglieri regionali Pietro Pittalis e Pierluigi Saiu, il prefetto Anna Aida Bruzzese, ieri c’è stata anche un esordio eccellente nel paese: la presenza della banda della Brigata Sassari che ha eseguito diversi brani durante la cerimonia.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community