San Francesco, scambio di chiavi

Cerimonia nel santuario di Lula davanti a don Cosseddu: entrano i nuovi priori Succu e Spina

NUORO. Inizia ufficialmente il priorato di Santu Frantziscu di Sebastiano Succu e Sara Spina. Il cammino dei nuovi priori inizia dalla cerimonia ufficiale della consegna delle chiavi del santuario, il passaggio di consegne tra i due priorati è avvenuto proprio nella località in agro di Lula dove si tiene la festa dei nuoresi a ottobre e a maggio. La giornata di festa è iniziata con la messa celebrata dal parroco di Lula don Totoni Cosseddu per poi proseguire con il pranzo organizzato, come da tradizione, dal priorato uscente insieme a quello nuovo quasi a suggellare una continuità di intenti nel nome del poverello di Assisi.

Tantissime persone hanno preso parte al rito dedicato al passaggio delle chiavi dove a farla da padrona è stata soprattutto l’emozione dei nuovi e dei vecchi priori che, insieme ai loro familiari e collaboratori, hanno trattenuto le lacrime a fatica.

«Emozioni enormi e indescrivibili – raccontano Sebastiano Succu e Sara Spina dopo aver ricevuto le chiavi del santuario – che sanciscono l’inizio di un cammino lungo ed impegnativo. Siamo particolarmente felici che questa giornata sia caduta nel giorno di pentecoste: preghiamo affinché lo Spirito Santo e Santu Frantziscu ci accompagnino in questo viaggio, aiutandoci ad affrontare il percorso con umiltà e carità. Quando arrivano le chiavi ti senti ancora più responsabile – commentano ancora i nuovi priori – ma siamo veramente orgogliosi di poter intraprendere questo percorso». In attesa del triduo del mese di ottobre si delineano già i prossimi impegni ma anche qualche sogno: «La questa nei paesi e in città – annunciano Sara e Sebastiano – inizierà nei mesi estivi e continuiamo a coltivare il sogno del restauro del santuario, se ci riusciremo, cercheremo di compiere l’iter necessario all’avvio dei lavori. Il priorato è una grande responsabilità e c’è tanto lavoro da fare ma già da ora ringraziamo di cuore chi ci ha dato tanti consigli e chi ci è stato vicino a partire dai vecchi priori, dai nostri collaboratori ma anche ad alcuni sacerdoti che sentiamo molto vicini, don Totoni Cosseddu, don Giovanni Maria Chessa, don Giovannino Puggioni, don Riccardo Fenudi e padre Giuseppe Magliani. Il nostro San Francesco sarà una festa all’insegna della fede e della devozione non trascurando le tradizioni».

Emozioni a non finire anche per i priori uscenti Elia Floris e Antonella Chessa alla conclusione del loro cammino: «Auguriamo ai nuovi priori che San Francesco li accompagni e li aiuti – commentano dopo aver consegnato le chiavi – a fare un priorato che possa essere anche meglio del nostro. Per noi è
stato un magnifico cammino contraddistinto dalla fede profonda e dall’impegno nostro e dei tantissimi che ci hanno dato una mano a percorrere questa bellissima strada. È un’esperienza che non dimenticheremo mai, siamo felici di aver potuto concludere festeggiando con il nuovo priorato».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community