Entro l’anno rivoluzione degli accessi alla città

Cambieranno lo svincolo per la zona industriale di Pratosardo e per la 131 Dcn, lavori anche a Mughina

NUORO. Sul fronte della viabilità, entro l’anno dovrebbe partire una piccola rivoluzione negli accessi alla città, volta a razionalizzare e rendere più scorrevole il traffico e insieme offrire ingressi più decorosi di quelli attuali. È interessa in particolare l’ingresso di Mughina, che interessa le auto che provengono da Oliena (e, con la riapertura a quanto pare prossima del ponte di Oloè, da Dorgali e dalla costa) e dalla galleria di Mughina nella circonvallazione sud. Qui verrà creata una rotonda che dovrebbe rendere la circolazione più sicura e consentire inoltre l’accesso alla pedemontana (ancora in costruzione) per il rione Monte Jaca. Poco più avanti sarà realizzato un belvedere. Per questo progetto sono disponibili 200mila euro. Il progetto più importante riguarda però l’accesso alla città per chi proviene dalla strada statale 131 Dcn. Grazie a un finanziamento di un milione 650mila euro del Piano straordinario di rilancio del Nuorese, il Comune rivoluzionerà la viabilità nel tratto dall’attuale svincolo di Pratosardo sino all’ex caseificio all’ingresso di Biscollai (oggi
diventato un centro revisione auto). Nei mesi scorsi la progettazione dell’intervento è stata appaltata allo Studio S.p.a.i. associati con sede a Gonnosfanadiga, selezionato tra le cinque società di progettazione che hanno partecipato al bando.I lavori dovrebbero partire entro l’anno.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community