Orotelli, riparte la protezione civile

A sette anni dall’approvazione del piano il Comune introduce nuove precauzioni

OROTELLI. A distanza di sette anni dall’approvazione definitiva del piano di protezione civile da parte del consiglio comunale, il sindaco Nannino Marteddu ha deciso di rivisitare il piano emanando tre decreti che aggiornano le altrettante unità funzionali che danno corpo allo strumento di protezione dei cittadini in caso di rischi ed emergenze naturali: il centro operativo comunale, il comitato comunale e la struttura comunale di protezione civile. Il Coc (centro operativo), del quale fanno parte il sindaco e i responsabili di supporto, di segreteria e di gestione dati, è un organismo straordinario per la gestione delle situazioni di emergenza. La sede operativa è stata fissata nei locali dell’ex mattatoio in via della Pace. Il primo cittadino ha nominato coordinatore del Coc il responsabile dell’ufficio tecnico comunale, Giuseppe Usai. Con un secondo decreto, il sindaco ha aggiornato anche il comitato comunale di protezione civile che si occupa di disciplinare le attività di prevenzione e di previsione dei rischi e di allertare la popolazione in caso di calamità. L’organismo è stato allargato ad altre autorità e responsabili di enti logistici in modo da garantire maggiori e tempestive funzioni di monitoraggio del territorio. Il terzo decreto sindacale aggiorna, infine, la struttura comunale di protezione civile che ha il compito di organizzare il complesso sistema dei soccorsi in caso di emergenza. Il sindaco ha nominato nuovo referente comunale della struttura l’assessore Maria Angela Salis che avrà il compito di seguire la redazione e l’aggiornamento del piano con il supporto di consulenti esterni specializzati. Con il monitoraggio strutturale e organizzativo effettuato dal sindaco, nella sua qualità di responsabile comunale di protezione civile e di coordinatore dei sevizi di soccorso, il piano assume ora una struttura più snella e tempestiva. Il Comune di Orotelli è stato uno
dei primi comuni della provincia di Nuoro ad approvare il piano di protezione civile che ebbe l’ok definitivo del consiglio comunale a dicembre del 2012. Lo strumento prevede una serie di interventi in caso di calamità naturali e, in particolare, di incendi, frane, eventi meteorologici.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community