Omicidio di Arzana, eseguita l'autopsia: alla nuca il colpo fatale

Un'esecuzione in piena regola con due fucilate ravvicinate

ARZANA. Un'esecuzione in piena regola con due due fucilate: una al petto e una seconda mortale alla nuca, esplosa a distanza ravvicinata. È quanto emerge dall'autopsia - affidata al medico legale di Cagliari Matteo Nioi - sul cadavere di Cesare Balzano, il 50enne ucciso domenica mattina mentre entrava nel suo terreno dove si trovano anche l'ovile e il maneggio ad Arzana ( Nuoro). L'esame autoptico si è concluso a tarda sera dopo sette ore di lavoro: è stata infatti seguita la procedura internazionale che, in questo caso, prevede anche di effettuare una Tac sul corpo. Un'analisi più approfondita che ha protratto l'autopsia. La salma è già stata restituita ai familiari e i funerali si terranno

oggi ad Arzana alle 17.30. Nel frattempo i carabinieri proseguono nelle indagini nel tentativo di fare piena luce sul delitto: si scava soprattutto nel passato di Balzano, conosciuto dalle forze dell'ordine perché coinvolto in fatti di sangue avvenuti tra il 2000 e il 2006 in Ogliastra.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community