Foto

Folla di fedeli a Nuoro per la processione de S'Incontru

NUORO. A Nuoro una grande folla, oggi giorno di Pasqua,  ha partecipato al tradizionale rito di S'Incontru tra le vie del centro. La statua della Madonna, dalla chiesa del Rosario, è stata portata in processione fino all'incontro con la statua del Cristo, uscito invece dalla chiesa di Santa Croce. Grandi protagonisti del rito sono stati i componenti della confraternita di Santa Croce e i parrocchiani della stessa chiesetta del centro, insieme a quello del Rosario e della Cattedrale. Proprio in Cattedrale, al termine del rito, il vescovo Mosè Marcia ha celebrato la messa. Il rito di S'Incontru è solo l'ultima delle tradizioni pasquali che si sono celebrate in questi giorni tra Nuoro e provincia. (valeria gianoglio, foto massimo locci)

Processione del venerdì santo, a Bosa l'emozione comincia nella chiesa del Carmelo

Bosa. Le funzioni del venerdì santo a Bosa cominciano alle 11 nella chiesa del Carmelo, quando la confraternita preleva il Cristo, la Madonna e Maria Maddalena per dirigersi in processione per la Cattedrale dove ci sarà "S'Incravamentu". Poi le statue della Madonna e Maria Maddalena vengono portate in giro per le chiese. Nel pomeriggio in Cattedrale c'è la celebrazione della passione del Cristo con l'adorazione della croce. Alle 19 si riparte nuovamente dalla Chiesa del Carmelo sino alla Cattedrale. La confraternita porta in processione le scale ed altri oggetti sacri che serviranno per "S'Iscravamentu" al termine di quest'ultima cerimonia i fedeli con la confraternita fanno rientro nella Chiesa del Carmelo dove il Cristo viene sepolto.
(foto di Pietro Murgia)

Ancora neve in Sardegna, mattinata difficile per camionisti e automobilisti

Mattinata difficile sulle strade sarde per automobilisti e camionisti. In particolare si sono registrate abbondanti nevicate sulla 389 nel tratto Fonni-Correboi e sulla 131 a Campeda. La stradale ha lavorato parecchio per aiutare gli utenti. In azione gli spazzaneve per liberare velocemente il manto stradale dalla coltre bianca. Chiuse le scuole a Fonni e Ollolai

Corsa rosa, tre chilometri per dire "La violenza non è il mio sport"

Nuoro. Folla per la quarta edizione della manifestazione non competitiva organizzata dall'Atletica Amatori, patrocinata dal Comune di Nuoro e sostenuta da decine di associazioni. Il ricavato quest'anno sarà devoluto al centro di Psiconcologia dell'ospedale Zonchello. Slogan della corsa "La violenza non è il mio sport"
(foto di Massimo Locci)

Stalattiti di ghiaccio e tanta neve per giocare: il passo Correboi quasi una meta turistica

Nuoro. La statale 389 attraversa Correboi, il valico più alto della Sardegna, 1246 metri sulla catena del Gennargentu. Nella tarda mattinata di oggi 27 febbraio è stato varcato da gruppi di amici e famiglie che volevano raggiungere rapidamente i monti imbiancati per ammirare paesaggi e giocare con la neve. Nessuno è rimasto deluso: scenario magico, il ghiaccio che aveva ricamato le fiancate delle colline, la coltre alta e soffice che ha accolto i ragazzini decisi a non farsi scappare l'occasione di una battaglia con le le palle di neve
(foto di Massimo Locci)

Nuoro nel silenzio della neve

Nuoro. Strade imbiancate, una coltre copre la città e regala scenari incantati. Fuori, nelle strade di collegamento, gli automobilisti sopportano il disagio della circolazione con le catene e dei rallentamenti dovuti agli incidenti stradali. La polizia stradale vigila sulla sicurezza e emette continui aggiornamenti sulla viabilità
(foto di Massimo Locci)

LEGGI ANCHE Neve sulla Nuoro-Olbia

Neve in Sardegna: Gallura imbiancata, allerta per le strade gelate

Nuoro. Un incidente stradale al chilometro 129.800 sulla Nuoro Olbia in direzione Nuoro ha bloccato la 131 dcn e il traffico procede su una sola corsia. Il rimorchio di un camion si è girato di traverso ostruendo completamente l'altra corsia. Sulla statale si marcia soltanto con le catene. La polizia stradale segnala tratti di strada gelata sulla 389 nei pressi del passo Correboi.

LEGGI ANCHE Neve abbondante sulla Nuoro-Olbia

 

Attentato Europcar, chi sono i tre arrestati

Nuoro. Secondo la polizia di Nuoro l'attentato contro l'Europcar di via Trieste ha un mandante e due esecutori materiali. Il primo è Ermanno Gennaro Palomba, 42 anni, di Nuoro, proprietario dell'agenzia di noleggio auto Avis. Gli altri due sono Giulio Rocca, 37 anni, di Orani e Antonio Lattone, 27 anni, di Bono
(foto di Massimo Locci)

LEGGI ANCHE Attentato Europcar, tre arresti

GUARDA ANCHE L'esplosione doveva fermare il concorrente

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik