LUOGOSANTO

Il rilancio del turismo interno passa per le chiese campestri

LUOGOSANTO. La crociata in nome del turismo religioso porta la firma di Pietro Sanna, ex vicesindaco. «Non vorremmo che dopo i progetti approvati e finanziati dalla passata amministrazione e...

LUOGOSANTO. La crociata in nome del turismo religioso porta la firma di Pietro Sanna, ex vicesindaco. «Non vorremmo che dopo i progetti approvati e finanziati dalla passata amministrazione e disinnescati da quella attuale, si stia mettendo da parte anche la proposta di dare vita nel nostro territorio al turismo religioso. Della questione non si parla più, contrariamente a quanto sta avvenendo sia a Tergu sia a Castelsardo, chiediamo al sindaco che siano valorizzate le strutture che il paese già possiede e si prendano i contatti per dare vita a un settore che potrebbe contribuire a portare benessere alla nostra comunità». È quanto scrive il capogruppo della minoranza Piero Sanna all’attuale capo dell’amministrazione comunale, ricordando che fu la sua amministrazione a fare i primi passi per coinvolgere la Diocesi e stabilire un percorso che inserisse Luogosanto tra le mete del turismo religioso isolano. Il territorio di Luogosanto ha la più alta concentrazione di chiese campestri in Sardegna, ben 22. «E di queste otto sono state in questi ultimi anni completamente recuperate mantenendo intatta la primaria architettura e tutte possono comunque essere visitate e inserite in un itinerario specifico», dice Sanna. Il fiore all'occhiello resta però il recupero del vecchio convento francescano in parte edificato nel 1300, uno dei primi appartenenti all'ordine, costruiti in Sardegna, in parte nel 1600 ed ora recuperato e messo a disposizione della Diocesi che ne ha fatto

la sede del museo diocesano, unico nella nostra isola ad ospitare tutta una serie di statue risalenti al 1600 di grande valore e pregio. C'è poi da ricordare il titolo di Città Mariana conferito a Luogosanto nel 2008 e che in Sardegna si onora di avere solo Cagliari. (g.g.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare