Palau, successo per la passeggiata audiovisiva “Moìti”

PALAU. In tanti hanno raccolto l’originale invito di Alessandro Azara alla comunità sotto l’Orso, Moìti. E a muoversi sono stati davvero tanti nella giornata di domenica, anche se il maltempo ha...

PALAU. In tanti hanno raccolto l’originale invito di Alessandro Azara alla comunità sotto l’Orso, Moìti. E a muoversi sono stati davvero tanti nella giornata di domenica, anche se il maltempo ha costretto a traslocare la manifestazione dal centro del paese al cineteatro Montiggia.

La passeggiata audiovisiva, organizzata in collaborazione con il gruppo Facebook “Palaesi attivi”, il Comune e il centro commerciale naturale Orsus, va in archivio con un grande successo. A Montiggia sono state allestite le vetrine degli artigiani, l’esposizione di alcune mostre di quadri, la proiezione di filmati. All’esterno le associazioni di volontariato e quelle sportive hanno dato il loro contributo alla riuscita della manifestazione. Grandi gli applausi per le band e gli artisti locali che si sono alternati sul palco.

La comunità ha risposta all’invito degli organizzatori e per tutta la sera i locali di Montiggia sono diventati il cuore pulsante del paese, il luogo di incontri fra giovani e adulti, la piazza in cui scoprire o riscoprire amicizie. Un ritorno al passato, a quando la gente si ritrovava in piazza per raccontarsi la giornata, assaporare il gusto di una chiacchierata.

Hanno fatto il pieno di applausi le band locali storiche, ma anche i giovani

talenti della musica palaese. Spazio poi all’esibizione dei Mariamarì con lo spettacolo “Guarda ch’è l’una”, viaggio sonoro tra le canzoni d’autore. Si sono poi eisbiti gli Arawak Roots Vibration, la band vincitrice dell ’Italian reggae contest 2010, energia pura sul palco di Montiggia.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro