Aggius e le sue grandi donne, si ricorda Olivia Carta Cannas

AGGIUS. Prosegue la tradizione delle scuole di celebrare nella data dell'8 marzo la Festa della donna dedicandola al ricordo di un personaggio femminile del paese. E' la volta quest'anno di Oliva...

AGGIUS. Prosegue la tradizione delle scuole di celebrare nella data dell'8 marzo la Festa della donna dedicandola al ricordo di un personaggio femminile del paese. E' la volta quest'anno di Oliva Carta Cannas, ufficiale delle Poste di Aggius nella prima metà del secolo scorso, ruolo proseguito dal figlio Matteo, fratello di Giovanni Andrea, creatore negli Anni 30 della locale scuola tessile e progettista di varie opere pubbliche, otre che ad Aggius, soprattutto a Tempio. Figura molto nota, il nome di "zia Oliva" è l'acronimo del museo etnografico di Aggius, il Meoc- museo etnografico Oliva Carta Cannas, appunto- sorto in spazi di proprietà della famiglia, fra i quali l'ex ufficio postale che, appositamente conservato ed arredato con apparecchiature d'epoca, continuerà a vivere fra le attrattive del museo. Domani 11, pertanto, nei locali delle scuole in via Coltis verrà presentata la ricerca storica di

allievi e insegnanti sul personaggio celebrato. L'annuale festa inoltre è l'occasione per la consegna delle borse di studio ad allievi meritevoli create con fondi appositamente lasciati dalla compianta professoressa Lina Cassoni, insegnante per anni nella scuola media di Aggius. (t.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro