BADESI

Antincendio, le regole da seguire

Un’ordinanza del sindaco spiega cosa fare ai proprietari di terreni

BADESI. Il sindaco di Badesi, Toni Stangoni, attraverso un’ordinanza dello scorso 14 maggio, detta le regole antincendio nel suo Comune, seguendo le indicazioni regionali in materia.

Il documento induce tutti i proprietari e conduttori di terreni siti nelle aree urbane periferiche, a realizzare lungo il perimetro di confine, fasce protettive prive di qualsiasi materiale infiammabile aventi della larghezza non inferiore a cinque metri. Queste, oltre che un pericolo per gli incendi, costituiscono anche un ingombro. Tutti, inoltre, devono ripulire l’area limitrofa a strade pubbliche, per una fascia di almeno tre metri calcolati a partire dal limite delle relative pertinenze della stessa strada. I proprietari o conduttori di colture cerealicole, invece, sono tenuti a realizzare una fascia arata di almeno tre metri di larghezza, perimetrale ai fondi superiori ai 10 ettari accorpati e comunque nei lati prospicienti la viabilità. Tutte le operazioni devono essere effettuate, tassativamente, entro il 15 giugno prossimo. La stessa ordinanza, inoltre, informa è vigente anche il divieto di bruciare stoppie, frasche ed erbacce senza aver avuto, preventivamente, l'autorizzazione

dei Servizi Territoriali Ispettoriali del Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale. Per vigilare sulle trasgressioni delle prescrizioni sono incaricati la polizia municipale, i barracelli e le forze dell'ordine. I controllori sono autorizzati ad applicare sanzioni pecuniarie. (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community