Aggius, è qui la Festa dell’Europa

Successo dell’evento che coinvolge i Comuni distintisi nell’utilizzo di fondi Ue

AGGIUS. Larga partecipazione di scolaresche e vivace animazione con clown e giocolieri ed artisti di strada. E poi amministratori e tecnici impegnati a illustrare progetti, attuati ed in via di realizzazione, con l'impiego di fondi comunitari. La piazza del Rosario, nel cuore antico di Aggius, addobbata con pannelli esplicativi, gazebo con l'offerta di materiale esplicativo e gadget promozionali, ha visto ieri lo svolgimento della Festa dell'Europa.

Era la penultima delle otto feste organizzate dall'assessorato regionale alla Programmazione in altrettanti Comuni dell'isola distintisi nell'utilizzo di fondi stanziati dall'Unione Europea per lo sviluppo e la crescita, nei suoi molteplici aspetti, in forma singola o associata, dei servizi e delle infrastrutture dei centri abitati e dei loro territori. A dare avvio alla festa è stato l'incontro con gli amministratori sul tema “Fondi europei: la nuova programmazione 2014-2020”. Ad introdurre ed illustrate l'argomento è stata Graziella Pisu del centro regionale di programmazione. Erano presenti i sindaci Francesco Muntoni, di Aggius; Antonio Scampuddu di Luogosanto, Antonio Tirotto di Aglientu, Emiliano Deiana, di Bortigiadas, nonchè presidente dell'Unione dei Comuni "Alta Gallura".

L'incontro ha inoltre registrato la presenza di Anna Pireddu, capo di gabinetto dell'assessore regionale Raffaele Paci, Antonio Conti dell'assessorato regionale dei Beni Culturali, e di diversi tecnici di enti pubblici territoriali nonchè di rappresentanti di ditte impegnate nella dotazione di impianti tecnologici per la salvaguardia ambientale del territorio, tra i quali Alberto Schiavon, di una ditta di Padova.

È quindi seguita la premiazione dei vincitori del concorso “L'Europa a casa mia” che ha registrato la partecipazione di numerosissimi

allievi delle scuole primarie di Aggius e Aglientu dirette dalla preside, Maria Addis. Quindi, dopo il racconto delle loro esperienze personali e aziendali da parte dei beneficiari dei fondi europei, ancora spettacolo con arti circensi e numeri di acrobazia e giocoleria comica. (t.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller