Santa Teresa di Gallura, Capo Testa diventa area marina protetta

Il ministero dell’Ambiente ha avviato le procedure burocratiche

OLBIA. Il ministero dell’Ambiente ha avviato l’iter per la creazione dell’area marina protetta di Capo Testa-Punta Falcone a pochi chilometri da Santa Teresa di Gallura. Il procedimento è stato avviato oggi anche per altre tre aree in Marche, Puglia, e Sicilia che si andranno a sommare alle 27 già esistenti in Italia.

«Il vero tesoro italiano è la sua grande bellezza e varietà naturale e paesaggistica, la suggestione del suo mare e delle sue coste», afferma il ministro Gian Luca Galletti. Il 18 e 19 giugno prossimo le regioni interessate e le amministrazioni

locali competenti sono state convocate al ministero per l’avvio del procedimento istitutivo.

Le attività istruttorie di carattere scientifico e gli studi relativi alle aree interessate saranno svolti, per il ministero, dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community