aglientu

Grande arte al museo Mud’A’: c’è una mostra sull’Africa

AGLIENTU. Il museo “Mud’A’” di Aglientu sta guardando all’Africa con la sua ultima mostra. “Africa – Arte subsahariana tra XIX e XX secolo”, curata da Luigi Agus, ha portato nel piccolo paese...

AGLIENTU. Il museo “Mud’A’” di Aglientu sta guardando all’Africa con la sua ultima mostra. “Africa – Arte subsahariana tra XIX e XX secolo”, curata da Luigi Agus, ha portato nel piccolo paese gallurese le opere, grazie ad un collezionista privato, che hanno influenzato addirittura Picasso, Braque, Modigliani e Biasi. La mostra, inaugurata la settimana scorsa, arriva dopo il successo della personale di Gavino Ganau e la rassegna in due parti “It’s only a game”, curate da Davide Mariani.

«Il Mud’A’ propone alla Sardegna un evento unico e irripetibile, preceduto, per importanza, solo da quelli realizzati a Parigi nel 1967 (Arts primitifs dans les ateliers d’artistes, Musée del’Homme), a Basilea (Resonances, Galerie Greub) e New York nel 1984 (Primitivism in the 20th century art, The Museum of Modern Art)», è il commento di Luigi Agus. L’esposizione è visitabile ogni giorno, tranne il lunedì, con ingresso libero, dalle 16.30 alle 20.30. I giorni della festa patronale è aperto tutto il giorno. Per le scolaresche, inoltre, è visitabile su prenotazione con ingresso dalle 9 alle 13. Ma il museo “Mud’A’”

non è solo arte. Questo sabato, infatti, in occasione della festa patronale, propone un concerto di chitarra classica, alle 18, con Marco Carta, inserito nella rassegna “La corda e l’anima” che prevede anche un altro appuntamento il 18 ottobre, con l’arpa di Lucia Careddu. (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller