palau

Lingua gallurese, il 6 dicembre la giornata internazionale

PALAU. Si parleranno, si confronteranno. E rifletteranno insieme su un tema sempre più sentito da queste parti. Sabato 6 dicembre, nella sala consiliare del Comune di Palau, si terrà infatti la...

PALAU. Si parleranno, si confronteranno. E rifletteranno insieme su un tema sempre più sentito da queste parti. Sabato 6 dicembre, nella sala consiliare del Comune di Palau, si terrà infatti la seconda edizione della Giornata internazionale della Lingua gallurese. Un convegno che vedrà la partecipazione di numerosi studiosi e di illustri linguisti, organizzato dall’Accademia della lingua gallurese con l’amministrazione. Una tavola rotonda alla quale interverranno gli studiosi corsi Jean Chiorboli e Jean-Marie Comiti dell’università di Corte, Eduardo Blasco Ferrer, linguista catalano dell’università di Cagliari, e Mauro Maxia, fondatore dell’Atlante toponomastico sardo, considerato il maggiore esperto del gallurese. Il convegno durerà per tutta la giornata, dalle 9.45, con i saluti delle autorità, alle 18, con le conclusioni. Anche il pubblico potrà intervenire durante il dibattito. Una giornata molto attesa, dopo il successo della prima edizione. Il dibattito sulla lingua ha infatti conquistato una certa rilevanza in tutta l’isola, soprattutto tra i linguisti e i difensori delle realtà culturali delle diverse aree della Sardegna. Molto chiara, per esempio, la linea dell’Accademia della lingua gallurese: «Ormai c’è molto interesse – spiega il vicepresidente Mario Scampuddu –. Noi abbiamo la consapevolezza che non c’è una lingua sarda, ma le lingue sarde. La “comuna” è artificiale». L’evento

è sostenuto dal sindaco di Palau, Francesco Pala, e dall’assessore comunale alla Cultura, Nando Abeltino. Entrambi si stanno impegnando affinché diventi un appuntamento fisso. I dettagli del programma della giornata di studio saranno comunicati qualche giorno prima dell’evento. (d.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller