Piano casa, ne parlano i sindaci

Aglientu, documento unitario da inviare alla Regione con una serie di modifiche

AGLIENTU. Mercoledì, ad Aglientu, si è discusso del piano casa regionale. Buona parte dei sindaci galluresi hanno accettato l’invito del primo cittadino Antonio Tirotto per stilare un documento, da mandare in Regione, come una sorta di emendamenti al piano urbanistico regionale.

«Nell’assemblea - spiega Tirotto - si è sottolineata la particolare difficoltà sociale ed economica che ogni paese ed ogni comunità stanno affrontando. Tale amara considerazione ha portato noi sindaci a impegnarci con un atteggiamento che miri, nel futuro, a una più stretta collaborazione tra Comuni e Regione nella redazione dei piani di sviluppo dei territori». Il sindaco di Aglientu, inoltre, aggiunge: «Nel caso particolare, la materia urbanista, è molto importante come volano economico per i nostri territori. L’assemblea si è conclusa con un documento che contiene le proposte di emendamenti e modifiche al Ddl n. 130, in discussione alla IV Commissione del Consiglio Regionale, per far sì che venga varata una legge studiata secondo le esigenze e nell’interesse dei territori e della popolazione della Sardegna»”. Il documento verrà trasmesso a tutti i Comuni della Gallura per la condivisione e verrà, poi, consegnato all’assessore regionale competente Cristiano Erriu, durante una sua visita programmata in Gallura a breve.

All’assemblea dei sindaci di mercoledì ad Aglientu hanno partecipato, attivamente, e con dei loro interventi, oltre ad Antonio Tirotto, i primi cittadini di Aggius (Francesco Muntoni); Luogosanto (Antonio Scampuddu); Tempio (Romeo Frediani); Trinità (Anna Muretti); ed i rappresentanti dei Comuni di Arzachena, Badesi, Palau, Viddalba e Santa Teresa Gallura. Telefonicamente, invece, hanno parlato con l’assemblea, i due consiglieri regionali galluresi, Giuseppe Fasolino (anche sindaco di Golfo Aranci) e Giuseppe Meloni (primo cittadino di Loiri Porto San Paolo) che si sono impegnati a farsi portavoce alla IV Commissione a Cagliari; ed il presidente del consiglio comunale di Olbia, Vanni Sanna,

impegnato a Roma. Oltre ai politici, hanno partecipato diversi tecnici e professionisti in campo urbanistico che operano nel territorio gallurese. Ora, la palla è va in mano alla Regione che vedrà se accettare o meno le modifiche richieste dai sindaci e dal territorio gallurese. (s.d.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli