L’udienza per la vendita è stata fissata al 3 febbraio

Circa due mesi di tempo per presentare le offerte d’acquisto. I tempi sono stretti per salvare dal peggio il destino di una delle migliori strutture della ricettività isolana. L’udienza per...

Circa due mesi di tempo per presentare le offerte d’acquisto. I tempi sono stretti per salvare dal peggio il destino di una delle migliori strutture della ricettività isolana. L’udienza per deliberare l’offerta e, se fosse il caso, dell’eventuale gara tra gli offerenti, è fissata il 3 febbraio 2015 nell’ufficio del Giudice delegato del Tribunale di Tempio Pausania. Le offerte dovranno essere presentate la mattina del giorno precedente. Nel caso venga disposta la gara, l’offerta minima dovrà essere di 250 mila euro per il primo lotto e 50mila per il secondo. L’ordinanza disposta a conclusione dell’accettazione del concordato preventivo, ha ordinato la vendita del complesso in due lotti: il primo che contiene quasi per intero i beni mobili e immobili della Sviluppo Olbia, ex Geovillage Spa, per un importo complessivo di circa 59 milioni, il secondo lotto (una quota di minoranza della Sviluppo Olbia nella controllata Geosviluppo Srl che posside

un terreno e due ruderi) per un valore di poco superiore ai due milioni.

Il programma di liquidazione dei beni è stato messo a punto dal liquidatore giudiziale Salvatore Ara e i pareri favorevoli espressi dal commissario giudiziale Giancarlo Fenu e dal comitato dei creditori. (gpm)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller