l'incidente

Paura a Calangianus: precipita turbina

La Procura della Repubblica mette sotto sequestro le pale eoliche della centrale Suntronic: sono cadute da trenta metri di altezza in mezzo alle vigne

CALANGIANUS. Al primo soffio di vento è venuta giù da trenta metri d’altezza, come una girandola di carta sotto l’incalzare del maestrale. Una turbina eolica da 30 kilowatt di potenza che la Suntronic di Milano aveva posizionato ai bordi di una vigna nella vallata di San Leonardo è precipitata al suolo nella mattinata di ieri, quando nella zona il vento di maestrale soffiava a poco meno di venti nodi all’ora.

Sul posto, per verificare che la caduta del rotore e delle tre pale da dieci metri l’una non avesse provocato danni a cose o persone, si è fiondata una pattuglia di rangers del Corpo forestale regionale. Che hanno segnalato

l’accaduto alla procura della Repubblica di Tempio, che ha disposto l’immediato sequestro della struttura e di quanto rimaneva ancora intatto, solamente la torre con in cima, a 30 metri d’altezza, l’aerogeneratore, il motore che “cattura” l’energia del vento e la trasforma in elettricità.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro