Via ai lavori nella vecchia stazione

L’assessore Giannetto Addis annunciata la sistemazione degli spazi esterni

TEMPIO. Nuova vita per la Stazione Vecchia. Si sta profilando in seguito alle necessare ristrutturazioni del vecchio edificio: quelle che hanno riguardato il recupero di quella che era stata la prima stazione diTempio quando la prima linea ferroviaria della Sardegna arrivava a lambire i margini dell'antico abitato, decenni avanti che la nuova linea ferrata scivolasse di qualche centinaio di metri dall'abitato.

La Stazione Vecchia, così come localmente è nota, dopo i necessari lavori di sistemazione delle aree esterne in procinto di esser realizzati, è destinata a risultare un punto di rilevante interesse culturale per la città e non solo. Lo ha dichiarato l'assessore comunale anche alla Cultura Giannetto Addis. «Stanno per partire i lavori di sistemazione degli spazi esterni dello storico edificio- ha spiegato - dopodichè procederemo all'utilizzo del'intero complesso. Un impiego a fini culturali, di grande rilevanza per la città ed il suo ruolo soprattutto in ambito storico» .

L'assessore Addis non ha inteso precisare ulteriori propositi in merito. Ma non è azzardato ipotizzare che la Stazione Vecchia possa accogliere il Museo della Brigata Sassari e le sue periodiche mostre. Una mostra permanente dei cimeli e delle testimonianze della gloriosa Brigata che proprio a Tempio vide, allo scoppio della Prima Guerra mondiale e nel corso della quale si ricoprì di gloria e d'onore, la sua nascita.

Il contesto urbano in cui il museo dei "Dimonions" andrà a ricadere risulta in piena armonia: ricade infatti ai piedi del Parco delle Rimembranze- un albero per oggi caduto- e a pochi passi del nuovo parco Grandi, intitolato appunto ad un eroe tempiese della Grande Guerra. (t.b.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro