olbia

Abbanoa: acqua color tè a Olbia colpa del basso livello del Liscia

Così si spiegherebbe l'alta concentrazione di manganese. Il sindaco attende i risultati dell'Asl per un'eventuale ordinanza di non potabilità

OLBIA. La torbidità dell’acqua e la presenza di alte concentrazioni di manganese sono dovute al basso livello dell’invaso del Liscia. A spiegarlo è Abbanoa in un comunicato stampa a poche ore dalla lettera del sindaco Gianni Giovannelli che chiedeva di risolvere urgentemente il problema dell'acqua color tè che esce da molti rubinetti delle utenze di Olbia.

“Tale situazione attualmente non consente di garantire un completo processo di potabilizzazione nell’impianto dell’Agnata - scrive Abbanoa, precisando che sono in corso attività per contrastare il fenomeno. Il sindaco attende ora i risultati delle analisi dell’Asl per emettere un’eventuale ordinanza di non potabilità.

"Moltissimi concittadini – ha scritto il sindaco Giovannelli al direttore generale del gestore idrico, Sandro Murtas - presentano lamentele circa l'alterazione del colore dell'acqua erogata presso le loro abitazioni e attività commerciali. L'azienda sanitaria locale ci comunica che tale problema sarebbe riconducibile a un'elevata

presenza di manganese all'interno del prodotto idrico erogato. Per quanto sopra, non potendo sopportare ulteriori disservizi come quelli segnalati, vi preghiamo di voler urgentemente adottare ogni azione di vostra competenza per addivenire con sollecitudine alla risoluzione del disservizio".

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community