Cercava funghi: stroncato da un infarto

Giovanni Lacana, pensionato 75enne di Buddusò, si trovava nelle campagne di Padru con i figli

PADRU. A tradirlo è stata la passione per i funghi. Giovanni Lacana, un pensionato di 75 anni, ieri mattina è stato stroncato da un infarto, poco dopo le nove, mentre in compagnia dei due figli si accingeva a battere le campagne attorno a Padru alla ricerca di funghi.

L’uomo, originario di Buddusò ma residente a Loiri Porto san Paolo, era appena arrivato a “Sa Capanna”, una località a pochi chilometri da Padru, e si era incamminato in un sentierino che porta nei boschi di lecci e sughere di “Biasì”, una della frazioni del comune gallurese. Il gruppo familiare si era diviso e mentre i due figli procedevano verso l’interno del bosco l’uomo era rimasto nelle vicinanze dell’auto, dove si è accasciato colpito da una improvvisa crisi cardiaca. A soccorrere l’uomo sono stati alcuni cercatori funghi e gli stessi familiari, ma l’intervento dei sanitari del servizio 118 inviati sul posto dopo l’allarme è stato purtroppo inutile. L’uomo aveva già cessato di vivere e ai medici non è rimasto altro che stilare il referto sul decesso, utile ai carabinieri, giunti sul posto, per completare le indagini sul caso chiuso con il nulla osta del magistrato di turno alla Procura di Tempio che ha disposto la rimozione della salma e la restituzione della stessa alla pietà dei familiari. Le cause naturali del decesso

sono state confermate dai referti stilati dai medici del 118. L’uomo, un appassionato cercatore di funghi, era un profondo conoscitore della zona che aveva visitato più volte nel corso della sua vita, zone nelle quale si recava anche con i due figli di 48 e 50 anni. (red. ol.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller