IL CASO

La Maddalena, veleni del G8 sepolti nella scuola sottufficiali

A scoprire la discarica sono stati i carabinieri del Noe su mandato della Procura di Tempio

LA MADDALENA. Una discarica eredità del G8, alle spalle della Scuola sottufficiali della Marina. A scoprirla i carabinieri del Noe di Sassari e i vigili del fuoco, su mandato del sostituto procuratore di Tempio, Ginevra Grilletti. Dal terreno, già a mezzo metro di profondità, è emersa la presenza di materiale inquinante, amianto, ma anche scarti di demolizione e pezzi di imbarcazioni. Tutti materiali che dovevano essere smaltiti secondo la legge e che deriverebbero dalla demolizione di una palazzina. L'indagine per presunto inquinamento ambientale era scattata dopo un esposto. A scoperchiare

la vicenda una inchiesta della trasmissione di Italia Uno "Le Iene", che andrà in onda lunedì sera. Nella mattinata di mercoledì 28 ottobre i carabinieri con l'aiuto dell'escavatore dei vigili del fuoco hanno fatto la scoperta nei terreni alle spalle dell'istituto. Altri scavi sono previsti.

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli